Coronavirus, partito il piano “Scuole sicure”: check point per i tamponi in tutte le province campane

da | Giu 9, 2020 | Cronaca

È partito questa mattina il piano “Scuole Sicure” varato dalla Regione Campania e dall’Unità di crisi regionale, e attuato con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale, per l’esecuzione, che avviene su base volontaria, dei tamponi rinofaringei a tutto il personale scolastico impegnato negli Esami di Stato che a breve avranno inizio sul territorio regionale.

“Sottoporre a tampone, su base volontaria, i componenti delle commissioni degli esami di maturità e il personale della scuola, è una iniziativa unica in Italia – ha dichiarato il Presidente Vincenzo De luca – e ha l’obiettivo di dare serenità alle famiglie, ai docenti e al personale. Un segno ulteriore di attenzione al mondo della scuola nell’ottica della sicurezza”.

Sono stati allestiti check point in tutte le province. Ad Avellino presso il Campo Genova; a Benevento presso lo stadio Vigorito; a Caserta presso il complesso fieristico A1 Expo di San Marco Evangelista; a Salerno presso la Clinica Salus di Battipaglia, presso il Palazingaro di Sala Consilina, presso lo stadio Arechi di Salerno e al complesso fieristico di Vallo della Lucania.

Per la provincia di Napoli, invece, sono stati predisposti 4 punti di prelievo per l’Asl Napoli 3 Sud: al Centro Polifunzionale di Marigliano, al Palapittoni sport Rovigliano di Torre Annunziata; al centro polifunzionale di San Giorgio a Cremano e alla clinica San Michele di Piano di Sorrento. Questi check point (Avellino, Salerno, Caserta, Benevento e Napoli 3 Sud) hanno visto impegnati personale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e delle Asl di riferimento.

Per l’Asl Napoli 2 Nord il punto di prelievo è previsto presso il casello tamponi dell’Ospedale San Giuliano di Giugliano ed è stato gestito dal personale dell’Asl Napoli 2 Nord.

Per l’Asl Napoli 1 Centro è stato predisposto un calendario per il prelievo presso le istituzioni scolastiche del territorio cittadino e l’esecuzione dei tamponi è a cura della Asl Napoli 1 Centro.

Nelle strutture seguite dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, solo nella prima parte della giornata di prelievi sono stati sottoposti a screening circa 2000 tra dirigenti scolastici, personale docente e personale non docente, ma i prelievi andranno avanti fino alle ore 20 e proseguiranno fino al prossimo 14 giugno.

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Campania, obbligo di mascherine sui luoghi di lavoro

Con provvedimento in corso di pubblicazione, il Presidente della Regione Campania  ha richiamato tutti i datori di lavoro, pubblico e privato, all'osservanza delle norme di prevenzione sanitaria, in particolare riferite all'uso delle mascherine. Sulla base di quanto...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te