Vomero, a piazza Immacolata una panchina rossa per Arianna Flagiello, vittima di femminicidio

da | Giu 8, 2020 | Cronaca

Domani, martedì 9 giugno, alle ore 10, presso piazza Immacolata, l’assessore alle Pari Opportunità Francesca Menna, l’assessore ai Giovani e ai Lavori Pubblici Alessandra Clemente e l’assessore all’Arredo Urbano Luigi Felaco ed il presidente della Municipalità 5 Paolo De Luca, interverranno con la famiglia Flagiello all’inaugurazione della panchina rossa in memoria di Arianna Flagiello, vittima di femminicidio. L’iniziativa, su proposta della famiglia e promossa dalla consigliera municipale Paola Del Giudice e dalla criminologia Antonella Formicola, si tiene simbolicamente nella data della nascita di Arianna e nel quartiere nel quale lei è cresciuta e viveva.

Pochi giorni fa è stata emessa la sentenza che ha condannato a 22 anni di reclusione Mario Perrotta, l’ex compagno di Arianna Flagiello. Arianna, a soli 32 anni, il 19 agosto 2015, si lanciò dal balcone del quarto piano del palazzo dove abitava, a Napoli, dopo una lite con il compagno. I giudici hanno ritenuto, con sentenza di primo grado dello scorso maggio, che Arianna si sia tolta la vita dopo continui maltrattamenti psicologici e fisici che, logorando continuamente la sua persona, l’hanno indotta al suicidio. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Napoli. L’amministrazione ha voluto fortemente realizzare e supportare la volontà della famiglia Flagiello, creando un simbolo in memoria di Arianna e per tutte le vittime di femminicidio della nostra città come monito per il presente.

All’inaugurazione parteciperanno la sorella di Arianna,Valentina Flagiello, i genitori Angiola Donadio e Sebastiano Flagiello, la criminologa  Antonella Formicola e Maria Lippiello, coordinatrice regionale stati generali delle donne.

Siamo grati a tutti coloro che hanno accolto con amore e sensibilità questa iniziativa in memoria di Arianna.Da adesso lei è sarà figlia e sorella di tutta questa splendida città”, ha dichiarato la famiglia Flagiello.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te