Giallo Milik, l’addio dietro la foto con Mertens?

da | Giu 6, 2020 | Calcio Napoli

Nell’epoca dei social tutto fa notizia. Basta un cinguettio (un Tweet), una foto su Instagram oppure un colpo di tosse su Facebook per scatenare le parole.

Il mondo è in continua evoluzione e se un tempo le notizie le scovavi rompendo le scatole a procuratori e/o dirigenti, oggi basta spulciare i social ed ha notizie dai diretti interessati. Nella giornata di ieri un indizio abbastanza chiara-almeno così è parso ai più- è arrivato direttamente dal profilo Instagram di Arek Milik.
La situazione contrattuale dell’attaccante polacco è ormai chiara da tempo, come da tempo sembra (nel calcio mai dire mai) ormai ai titoli di coda la storia d’amore con il Napoli.

Ieri, dicevamo, Milik ha postato una foto in cui è abbracciato con Mertens con una didascalia che lascia poco spazio all’immaginazione: “Friends will be friends” (gli amici resteranno amici).
A questo punto non è difficile immaginare che lo stesso Milik abbia comunicato alla società l’intenzione di non rinnovare e di poter provare un’altra esperienza.

Juventus prossima destinazione? Non esattamente

Tutto, ma proprio tutto, lascia pensare ad un passaggio alla Juventus. La società bianconera si è mossa anzitempo. Un corteggiamento che pare essere andato a buon fine. Milik sedotto ed ingolosito dalla “Vecchia Signora” ma resta da convincere De Laurentiis.
Il patron azzurro ha fissato il prezzo, un prezzo che, per la Juventus, non ha possibilità di essere scontato, 50 milioni di euro o nulla. Da Torino, fanno sapere che a quella cifra la Juve non arriva, anzi, i bianconeri vorrebbero inserire dei giocatori. Tanti i nomi che Paratici sembra disposto a mettere sul piatto, da Romero a Rugani, da Pellegrini a Mandragora, fino a Cuadrado e Bernardeschi. Tutti buoni giocatori, ma De Laurentiis non tratta, dalla Juve pretende 50 milioni.

Milik però, non interessa solo alla Juventus. Piace al Milan, che vorrebbe inserire Kessie, piace alla Roma, società con la quale il Napoli vanta ottimi rapporti, ma piace ed anche tanto all’estero.
Già, ed è proprio all’estero dove il patron partenopeo vorrebbe cedere il suo giocatore. Su Milik si sono mosse Arsenal e Tottenham, ma la sua destinazione, potrebbe essere la Bundesliga.

Con la partenza di Timo Werner, direzione Chelsea, ed il mancato riscatto di Patrick Schick dalla Roma, il Lispia ha l’esigenza primaria di consegnare al proprio tecnico un attaccante dal valore indiscusso. I rapporti tra le due società sono ottimi, come dimostra l’affare Demme dello scorso gennaio.
L’ostacolo, al momento, pare essere la richiesta iniziale del Napoli, quei 50 milioni che nessuno sembra aver la volontà di investire. È chiaro però che il Napoli, mentre con la Juve fa muro, con il Lipsia potrebbe ammorbidire la propria posizione e concede uno sconto (dai 5 ai 7 milioni) per poter portare a termine la trattativa.

A questo punto, piuttosto che a Torino, il futuro di Milik potrebbe essere per lui un ritorno al passato, quel passato che lo ha visto indossare la maglia del Bayer Leverkusen.

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te