La Federico II compie 796 anni: premiazione per 66 studenti nella cerimonia on line

da | Giu 3, 2020 | Cultura&Spettacolo

Saranno 66 gli studenti federiciani premiati quest’anno nel corso della manifestazione Buon Compleanno Federico II.
L’Ateneo raddoppia, quindi, il suo impegno nei confronti dei giovani che ogni anno dimostrano il loro impegno e la grande passione verso lo studio e la conoscenza.

Il Rettore Arturo De Vivo inaugurerà questa particolare edizione di Buon Compleanno Federico II, affiancato dal Ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi che torna per la prima volta nell’Ateneo in cui si è formato e che ha guidato per oltre 5 anni fino all’investitura governativa.

L’appuntamento è per venerdì 5 giugno 2020, alle 11.30, sulla piattaforma YouTube.

Dall’Aula del Senato della Federico II, Luigi Califano, presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia, Giuseppe Cringoli, presidente della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria, Marco d’Ischia, presidente della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base, e Andrea Mazzucchi, Presidente della Scuola delle Scienze Umane e Sociali, annunceranno i nomi dei 66 meritevoli, collegati rigorosamente online, a cui verrà consegnato un premio di 500 euro.

«Dal 2015, il primo anno del rettorato di Gaetano Manfredi, l’evento rappresenta una delle iniziative culturali più solenni della comunità federiciana, ed è giusto celebrarlo anche quest’anno, quando l’Ateneo comincia a uscire da uno dei momenti più difficili della sua lunga vita» dichiara il rettore Arturo De Vivo. «La continuità della tradizione – aggiunge – è il messaggio positivo che offriamo ai nostri studenti, i protagonisti del prossimo appuntamento di Buon compleanno Federico II. La premiazione di 66 studenti meritevoli è l’ideale festeggiamento dei tanti giovani che torneranno presto a dare vita ai luoghi dell’Ateneo. Nella scorsa edizione del Compleanno è stato restaurato un tratto delle mura greche della Napoli del V secolo a.C. I lavori di restauro sono continuati e gli scavi hanno disvelato tracce ancora più estese di quelle mura nell’insula di Mezzocannone. La storia dell’Ateneo si intreccia con quella della Città e dei suoi miti. È il fascino dei luoghi della Federico II, che nella loro bellezza hanno accompagnato e accompagnano le generazioni che nella Federico II si formano e che il 5 giugno idealmente si uniranno al premio ai nostri studenti» racconta il Rettore Arturo De Vivo.

Numerosi gli studenti (e non solo) che, nel corso della settimana, hanno voluto inviare un messaggio di auguri al proprio Ateneo.

L’album omaggio a Pino Daniele

L’album omaggio a Pino Daniele

Il nuovo disco strumentale del musicista napoletano Sergio Esposito dedicato al grande artista “In questo viaggio appassionato non è stato semplice individuare, tra le tante e diverse ‘perle’ del suo repertorio, quelle che meglio potessero adattarsi al nostro organico...

I grandi concerti delle festività

I grandi concerti delle festività

Due incredibili appuntamenti con la musica e il belcanto con gli artisti dell’associazione Noi per Napoli L’8 dicembre con la Festa dell’Immacolata si entra e si inizia a vivere, respirare l’atmosfera vera e propria del Natale e l’associazione culturale Noi per Napoli...

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Grande successo ieri sera al ristorante Le Stanze a Capo Posillipo degli Alma Partenopea per un concerto sold out davanti a un pubblico entusiasta per la loro musica. La band composta da Gianni Guarracino alla chitarra, Andrea Carboni alle percussioni e Leo D’Angelo...

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Tra misteri e leggende Bisogna cercarla con gli occhi, percorrendo la Tangenziale, dall’altezza di Corso Malta in poi e fino a poco prima dell’imbocco della galleria di Capodimonte. Si staglia sulla sinistra e svetta nel nugolo di costruzioni che l’hanno avviluppata...

“Il  mio incontro col male”

“Il mio incontro col male”

Parlano i sacerdoti esorcisti. Squarci su un mondo misterioso Uno degli inganni del Maligno sarebbe quello di far credere che non esiste. Secondo altri Satana sarebbe una proiezione della mente per deresponsabilizzarci rispetto a comportamenti inaccettabili (la lotta...

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

ll soprano e il tenore dell’associazione Noi per Napoli impegnati in numerosi progetti artistici e sociali L’associazione Culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti, direttori artistici, il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli (nella foto),...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te