De Luca firma l’ordinanza: la Campania apre agli spostamenti tra le regioni ma ecco le regole

da | Giu 3, 2020 | Cronaca

Nella tarda serata di ieri il governatore Vincenzo De Luca firma la nuova ordinanza la numero 54: la Campania apre agli spostamenti tra le regioni ma fissa alcune regole per la sicurezza dei cittadini che avranno validità da oggi e fino al prossimo 15 giugno: controlli con termoscanner ed eventuali test e tamponi per coloro che arriveranno da altre regioni alla stazione e all’aeroporto. In caso di comparsa di sintomi occorrerà avvertire subito la Asl e il proprio medico di famiglia.

Ecco nel dettaglio quanto stabilito dall’ordinanza:

Disposizioni in tema di ingressi e rientri nel territorio regionale.
A tutti i soggetti provenienti dalle altre regioni d’Italia o dall’estero, in conformità alla disciplina
statale vigente, che faranno ingresso nel territorio regionale, fino al 15 giugno 2020 è fatto obbligo, in
caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il Dipartimento di prevenzione della ASL
territorialmente competente e il proprio medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta, ove
appartenenti al Servizio Sanitario regionale della Regione Campania, per ogni conseguente
determinazione.

A tutti i viaggiatori in arrivo alle stazioni ferroviarie di Napoli, Napoli- Afragola, Salerno,
Benevento, Caserta, Aversa, Battipaglia, Capaccio- Paestum, Agropoli, Vallo della Lucania, Sapri,
con treni che effettuano collegamenti interregionali, o all’aeroporto, è fatto obbligo di:
– sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea e, in caso di temperatura pari o superiore a 37,5
C, a test rapido Covid-19 ed eventuale tampone, secondo le modalità organizzate presso le singole
stazioni o altri luoghi, in conformità a quanto previsto con il presente provvedimento.

Ai singoli Comuni individuati nel precedente punto 2.2., d’intesa con la Protezione civile
regionale, la Polfer, con il Dipartimento di prevenzione della ASL competente, la Croce Rossa e la
Protezione Aziendale di RFI, è demandata l’organizzazione di postazioni di verifica per la rilevazione
della temperatura corporea, la eventuale somministrazione di test rapidi Covid-19 e i successivi
adempimenti per i casi sospetti, alla stregua delle disposizioni vigenti, per quanto di rispettiva
competenza.

Quanto all’accesso alle Isole del Golfo i viaggiatori dovranno imbarcarsi unicamente con traghetti di linea e dalle sole stazioni di Napoli Porto di Massa e Pozzuoli; dovranno fare la prenotazione online almeno 24 ore prima della partenza, così da consentire la più celere organizzazione dei controlli sanitari; dovranno presentarsi al’imbarco almeno un’ora prima della partenza, per consentire i controlli. Tutti dovrannosottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea e, se superiore a 37,5 c.c., al test rapido Covid-19. Divieto di imbarco per i viaggiatori che presenteranno una temperatura corporea superiore a 37,5 gradi.

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te