Progetti comuni su turismo, cultura e commercio: de Magistris invita De Luca al confronto

da | Giu 2, 2020 | Cronaca

Aveva appena detto che avrebbe voluto consegnare la fascia di sindaco al prefetto di Napoli, in occasione delle celebrazioni per il 2 giugno. Sembrava un sindaco deluso ed amareggiato, soprattutto dopo la sconfitta patita dal Tar che aveva riconosciuto come prevalente la delibera della Regione Campania sugli orari di apertura dei baretti. Ed invece, a sorpresa ecco che De Magistris compie un altro passo propositivo nei confronti di De Luca, che fa seguito all’incontro della settimana scorsa, quando sembrava che i due, dopo anni di scontri e di polemiche, avessero trovato un filo comune per una possibile intesa istituzionale.

Stamane ha preso carta e penna ed ha inviato a De Luca una nota in cui elenca una serie di progetti su cui i due enti potrebbero lavorare. L’iniziativa segue – come è sottolineato nella nota, sottolinea – il recente incontro che i due rappresentanti delle istituzioni locali hanno avuto la scorsa settimana nella sede della Regione.

Di che cosa parla, nello specifico, questa nota? Si tratta ”di una prima, non esaustiva elencazione dei progetti per i quali esiste, in gran parte, già un’interlocuzione con gli uffici della Regione Campania. La loro concreta attuazione necessita – scrive de Magistris – della costituzione di appositi tavoli tecnici per l’esame anche di future progettualità e consentirebbe lo sviluppo in molti settori delle attività sociali, civili ed economiche del nostro territorio e della nostra comunità”.

Per esempio in materia di cultura e turismo, de Magistris, tra gli altri, indica ‘ARTErie’, progetto esecutivo in breve tempo, a valere sul Poc Campania per cui il Comune chiede ”la rapida ammissione” a finanziamento per un valore di 450mila euro. Sul fronte della cultura, per il progetto ‘Creator Vesevo in cammino tra le gemme Unesco da Napoli a Pompei’ il sindaco ravvisa la necessità ”di rimodulare una parte degli eventi, anche a valere sul 2021, ancora non realizzata per una serie di contingenze quali anche la presenza di gare deserte”.

Quanto al commercio, De Magistris indica la necessità di risorse per misure di sostegno per botteghe storiche e per la promozione di prodotti locali; incentivi al contenimento dei canoni di affitto; risorse per sostenere iniziative per la promozione delle edicole in trasformazione verso il digitale e per il Natale2020. Sul fronte del lavoro si suggerisce l’avvio di una sperimentazione che individui in Napoli il Comune-pilota nell’attuazione di una politica integrata lavoro/welfare su una fascia ”ad alto rischio di esclusione sociale” e si propone di assegnare 10 mln che il Comune utilizzerà per l’attuazione della nuova fase di Garanzia Giovani

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Al Suor Orsola l’aula Ciriaco De Mita

Il rettore Lucio d’Alessandro ha subito annunciato un tributo concreto all’ex presidente del Consiglio che è stato tra i padri fondatori della Scuola di Alti Studi Politici dell’Ateneo napoletano Dal politico come medico al ragionamento sempre aperto al dubbio ed al...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te