Napoli riparte ‘in sicurezza’ dalla cultura con “la Repubblica della bellezza”

da | Mag 29, 2020 | Cultura&Spettacolo

Riparte la cultura, riparte la socialità nei luoghi migliori della città. Dal 18 maggio stanno progressivamente riaprendo i siti museali della città, fruibili secondo le linee guida diramate dal Governo su proposta del Comitato Tecnico Scientifico istituito per l’emergenza Covid-19.

La maggior parte di essi lo farà il 2 giugno, festa della Repubblica, data simbolica per eccellenza, che sarà declinata quest’anno sui valori costituzionali (art. 9) che assurgono la cultura a valore fondamentale e inseriscono tra i principi fondamentali la disposizione che impegna la Repubblica a promuoverne lo sviluppo.

Il Comune di Napoli con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo si è impegnato a coordinare queste riaperture dopo il drammatico ma necessario lockdown di questi mesi organizzando con gli altri siti culturali cittadini la giornata del 2 giugno denominata ‘la Repubblica della bellezza’.

Maschio Angioino e Pan, per iniziare, con due importanti mostre e poi un calendario progressivo di riaperture durante il mese di giugno.

Spiritus Mundi che inaugura di fatto il 2 giugno è il titolo della doppia personale di Hermann Josef Runggaldier e Mario Ciaramella nella Cappella Palatina del  Maschio Angioino. A cura di Marco Izzolino e Carla Travierso, prodotta e ideata da Andrea Aragosa per Black Tarantella e promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, la mostra si potrà visitare gratuitamente. In esposizione più di 50 sculture di varie dimensioni, a tutto tondo e a rilievo.

“Tempo, sintesi e colore “ al Pan, che ha inaugurato solo due settimane prima del lockdown. Il mondo ‘Sotto Sopra’ di Hassan, trentatreenne, figlio di madre italiana e padre egiziano, allievo di Alberto Garutti, grande esponente dell’arte contemporanea italiana che ha realizzato questo suo nuovo viaggio come un rito di passaggio, un cambiamento, un passo oltre il suo già visto.

L’obiettivo comune è ripartire, in sicurezza, dalla cultura, promuovendo i siti, il turismo cittadino, quello di prossimità, e non ultimo per importanza, promuovendo una ripresa della socialità. Il Pan sarà aperto tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 19.30. Domenica dalle ore 9.30 alle ore 14.30. Martedì chiuso.
Il Maschio Angioino dal lunedì al sabato 8.30/19.00;  sarà possibile prenotare quotidianamente le visite attraverso il sistema di prenotazione on Line Si.ri.p.Arte. (sistema di ricezione delle prenotazioni per l’arte)

San Ciro e l’«ex voto» di Pietro Gargano

San Ciro e l’«ex voto» di Pietro Gargano

Il retroscena del libro del noto giornalista-scrittore sul santo protettore degli ammalati “Ho avuto due infarti nel giro di nove mesi, e ogni volta dicevo ‘San Ciro, pensaci tu, patrono del paese’. Sto ancora qui, e allora ho scritto un libro sul millenario culto del...

Il Gran Concerto di Capodanno

Il Gran Concerto di Capodanno

Musica, canto, danza e spettacolari acrobazie circensi al Teatro delle Palme Il Gran Concerto di Capodanno: tra musica, canto, danza e spettacolari acrobazie circensi per festeggiare l’arrivo del nuovo anno in allegria e spensieratezza. Il primo gennaio 2022, alle ore...

L’album omaggio a Pino Daniele

L’album omaggio a Pino Daniele

Il nuovo disco strumentale del musicista napoletano Sergio Esposito dedicato al grande artista “In questo viaggio appassionato non è stato semplice individuare, tra le tante e diverse ‘perle’ del suo repertorio, quelle che meglio potessero adattarsi al nostro organico...

I grandi concerti delle festività

I grandi concerti delle festività

Due incredibili appuntamenti con la musica e il belcanto con gli artisti dell’associazione Noi per Napoli L’8 dicembre con la Festa dell’Immacolata si entra e si inizia a vivere, respirare l’atmosfera vera e propria del Natale e l’associazione culturale Noi per Napoli...

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Alma Partenopea, sold out il concerto a Capo Posillipo

Grande successo ieri sera al ristorante Le Stanze a Capo Posillipo degli Alma Partenopea per un concerto sold out davanti a un pubblico entusiasta per la loro musica. La band composta da Gianni Guarracino alla chitarra, Andrea Carboni alle percussioni e Leo D’Angelo...

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Tra misteri e leggende Bisogna cercarla con gli occhi, percorrendo la Tangenziale, dall’altezza di Corso Malta in poi e fino a poco prima dell’imbocco della galleria di Capodimonte. Si staglia sulla sinistra e svetta nel nugolo di costruzioni che l’hanno avviluppata...

“Il  mio incontro col male”

“Il mio incontro col male”

Parlano i sacerdoti esorcisti. Squarci su un mondo misterioso Uno degli inganni del Maligno sarebbe quello di far credere che non esiste. Secondo altri Satana sarebbe una proiezione della mente per deresponsabilizzarci rispetto a comportamenti inaccettabili (la lotta...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te