Napoli, la Giunta ha deciso: via libera alle occupazioni di suolo di bar, ristoranti e pizzerie

da | Mag 29, 2020 | Cronaca

La Giunta Comunale ha approvato una importante delibera che, fino al 31 ottobre 2020, azzera il procedimento burocratico autorizzativo e rende esente dal canone comunale il rilascio del titolo di occupazione suolo pubblico di bar, ristoranti e pizzerie. A darne notizia una nota che specifica che l’adozione del provvedimento è avvenuta su su proposta dell’assessore al Commercio, Rosaria Galiero, di quello ai Giovani e Sicurezza, Alessandra Clemente e dell’assessore al Bilancio e Viabilità, Enrico Panini.

“L’atto, che attua e implementa ulteriormente le misure di emergenza previste nel DL n.34 del 19 maggio 2020 – si legge nel comunicato – mira a sostenere economicamente la ripresa, dopo la chiusura forzata disposta dai provvedimenti nazionali e regionali emanati durante la Fase 1 dell’emergenza Covid-19, delle attività di bar e ristorazione, scongiurando la perdita di posti di lavoro e garantendo il distanziamento sociale previsto dalla norma.
L’occupazione di suolo pubblico gratuita da effettuarsi esclusivamente con arredi ad impatto minimale (pedane, tavolini, sedute e ombrelloni, con esclusione di elementi infissi al suolo), sarà concessa fino al 31 ottobre 2020, nel rispetto di quanto previsto dall’art.15 del Regolamento vigente per le occupazioni di suolo pubblico per i pubblici esercizi (Dehors), ovvero negli spazi pedonali liberi ed immediatamente prospicienti l’attività: a tutti gli operatori già titolari di concessione di suolo pubblico, in ampliamento dell’occupazione di suolo pubblico già autorizzata, entro il limite massimo commisurato alla capacità operativa del pubblico esercizio e dell’esercizio di vicinato; e a tutti gli operatori non già titolari di concessione di suolo pubblico, entro il limite massimo, commisurato alla capacità operativa del pubblico esercizio e dell’esercizio di vicinato”.

Il comunicato specifica che Il rilascio del titolo di occupazione denominato “permesso utilizzo temporaneo spazi emergenza Covid”, è subordinato all’invio di un’apposita domanda, che è possibile scaricare dal sito web comunale e che andrà presentata al portale SUAP, e dovrà contenere la sola planimetria dell’occupazione che si intende effettuare.
“Laddove il richiedente alleghi alla domanda anche la relazione tecnica asseverata redatta secondo l’apposito modello disponibile sul portale – si legge ancora – , l’occupazione potrà essere immediatamente effettuata nelle more del rilascio del titolo autorizzatorio. In tale ipotesi il titolare dell’attività dovrà esibire, in caso di controlli, la ricevuta telematica della richiesta presentata, la planimetria e la relazione tecnica asseverata. La domanda è esente da bollo e diritto istruttorio.
Gli operatori beneficiari dovranno provvedere a mantenere l’area occupata in perfetto stato di conservazione, onde garantire l’igiene, l’aspetto estetico e il decoro dei luoghi occupati. E inoltre dovranno rendersi disponibili e favorire eventuali iniziative ed eventi proposti dall’amministrazione comunale, secondo modalità da concordare con l’amministrazione stessa”.

La delibera approvata contiene inoltre una proposta al Consiglio Comunale per l’approvazione di una modifica al Regolamento per consentire che “le occupazioni di suolo, in via del tutto eccezionale e fino al 31 ottobre 2020, possano essere installate anche quando lo spazio antistante e prospiciente l’attività sia tale da non consentire l’ampliamento dell’occupazione già rilasciata o una nuova occupazione, previa espressa verifica della compatibilità della richiesta con l’area individuata nei seguenti casi:
a) nelle strade adibite al transito dei veicoli con velocità ammessa non superiore a 30 Km orari, in carreggiata e/o nelle aree dedicate alla sosta dei veicoli;
b) sul fronte opposto all’esercizio in cui ha sede l’attività, privo di accessi e/o affacci di pertinenza di altre attività commerciali, se per raggiungere l’area oggetto di occupazione è necessario l’attraversamento di strade adibite al transito dei veicoli con velocità ammessa non superiore a 30 Km orari;
c) nelle aree non prospicienti il tratto di facciata interessato dall’esercizio commerciale, quando il fronte disponibile non sia oggetto di accessi e/o affacci di pertinenza di altre attività commerciali, entro una distanza massima maggiore di 15 mt dal fronte dell’immobile in cui ha sede l’attività.
In tali ipotesi – conclude la nota – il richiedente potrà installare e/o posizionare gli arredi previa acquisizione dell’autorizzazione che sarà rilasciata solo successivamente all’esito favorevole dell’accertamento tecnico in merito alla compatibilità della richiesta con l’area individuata”.

Fuorigrotta, carabinieri allo stadio contro i parcheggiatori abusivi

Fuorigrotta, carabinieri allo stadio contro i parcheggiatori abusivi

Ieri sera presso lo stadio “Diego Armando Maradona” i Carabinieri della Compagnia di Bagnoli hanno effettuato un servizio a largo raggio anti-parcheggiatori abusivi. La presenza massiccia dei militari - prima, durante e dopo l’incontro di calcio - ha voluto garantire...

Movida Napoli, controlli a locali, bar e pizzerie: sanzioni e denunce

Movida Napoli, controlli a locali, bar e pizzerie: sanzioni e denunce

I controlli sulla “movida”  cittadina, sulle violazioni al Codice della Strada e sul rispetto delle  misure di prevenzione sanitarie hanno prodotto, dal lungomare alle aree di Chiaia, nel centro storico e al Vomero  45 controlli a  locali e ad attività imprenditoriali...

Vomero, fermato un presunto rapinatore

Vomero, fermato un presunto rapinatore

Lo scorso 22 novembre in via Pigna un uomo con volto coperto da un casco era entrato in un supermercato e, simulando di essere armato, aveva minacciato la cassiera facendosi consegnare 750 euro per poi fuggire a bordo di un motoveicolo. Martedì scorso i Falchi della...

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

La Polizia Locale ha  intensificato le attività di controllo delle norme che regolano la “movida” cittadina accertando violazioni al Codice della Strada e al rispetto delle misure di prevenzione sanitarie. Dal Lungomare alle aree di Chiaia, dal Centro Storico  al...

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato: è così che il Comune di Napoli ricorderà oggi, giovedì 25 novembre alle ore 13.30 Diego Armando ad un anno dalla sua scomparsa. Nel piazzale antistante i varchi d'ingresso del settore Distinti dello stadio a...

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premiati i vincitori della terza edizione del Premio nazionale di poesia e fotografia Cesare Filangieri (intitolato al padre del famoso giurista del Settecento) promosso dall’ente ecclesiastico “Immacolata e Sant’Antonio” con il patrocinio dei Comuni di Napoli e di...

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Dogane di Napoli hanno individuato, all’interno del porto, nel contesto delle attività congiunte di analisi di rischio in ambito doganale, oltre 1900 biciclette con componenti di un noto gruppo...

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalla mezzanotte fino alle 23.59 di domani, lunedì 22 novembre, su tutto il territorio regionale, ad esclusione delle zone 4 e 7 (Alta Irpinia e Sannio;...

La Parthenope “plastic free”

La Parthenope “plastic free”

Intervista all’architetto Luciano Esposito, curatore dell’iniziativa di distribuzione borracce In questi giorni l’Università degli Studi di Napoli Parthenope sta regalando ai suoi studenti centinaia di borracce in alluminio per supportare la campagna nazionale Plastic...

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Corse dei treni col contagocce e assembramenti indotti dai guasti. Disagi in aumento per l’utenza Un utente chiede spiegazioni al dipendente in servizio nella stazione della Linea 1 di Medaglie d’oro sul motivo del ritardo dell’arrivo del treno della metropolitana...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te