Tempo di lettura: < 1 minuto


Continua l’impegno dei carabinieri del comando provinciale di Napoli per fornire una risposta concreta ai cittadini per consentire il riposo notturno.
Tanti sono gli interventi per diffondere sempre di più un senso di sicurezza.


Questa notte, a Napoli, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile insieme a quelli della Stazione dei Quartieri spagnoli hanno denunciato per accensioni ed esplosioni pericolose un 43enne dei quartieri spagnoli già noto alle forze dell’ordine per rapina ed estorsione. I militari, percorrendo le strade cittadine, hanno udito il classico rumore dei fuochi d’artificio provenire da piazzetta Marinelli (Montecalvario).
L’uomo – intorno alla mezzanotte – è stato sorpreso dai carabinieri mentre accendeva l’ultima di tre batterie di fuochi d’artificio che erano posizionate in strada. Stava festeggiando il compleanno della moglie: peccato per lui che non sia consentito l’utilizzo di tali dispositivi in orario notturno e in aree densamente urbanizzate perché molto pericoloso.