Fase 2 – Campania, raddoppiate le pensioni al minimo. De Luca: “Fatti non parole”

da | Mag 28, 2020 | Primo piano

“È una giornata storica. Grazie al Piano socio-economico della Regione Campania, mettendo in campo quasi un miliardo di euro per fronteggiare la crisi, con valuta 29 maggio 2020, vengono pagati sia il bonus per i pensionati al minimo sia l’indennità integrativa per i lavoratori stagionali del turismo”. L’annuncio è del governatore della Campania Vincenzo De Luca.

“In particolare – spiega De Luca – riceveranno il complemento a 1.000 euro, 170.317 pensionati titolari di assegni sociali, pensioni sociali e pensioni di vecchiaia integrate al minimo. Coloro che ricevono la pensione mediante accredito su libretti postali, conti correnti e carte ricaricabili (complessivamente, quasi il 92% degli interessati) riceveranno l’integrazione della Regione Campania della mensilità di maggio con valuta 29 maggio. Coloro che, invece, ritirano la pensione per cassa allo sportello postale (poco più dell’8% degli interessati) potranno recarsi presso gli uffici postali a partire dal 4 giugno. In quest’ultimo caso, i pensionati che dovranno andare a ritirare il bonus regionale presso gli sportelli postali riceveranno, entro il 4 giugno, apposita comunicazione da parte di Poste Italiane”.

 Previsto inoltre sempre con valuta 29 maggio, il pagamento della prima delle quattro mensilità previste dell’integrazione regionale di 300 euro per 19.596 lavoratori stagionali del turismo. “Fatti non parole” conclude il governatore.

Noemi e il murale della speranza

Noemi e il murale della speranza

“Street art” ideata dalla bambina che fu ferita in piazza Nazionale. No ai modelli negativi per i giovani Un messaggio di speranza partirà oggi da piazza Nazionale dove, salvo ritardi nell’erogazione dei permessi, nell’anfiteatro centrale sarà disegnato un murale per...

Gattuso da incapace a fenomeno

Gattuso da incapace a fenomeno

Come i media napoletani hanno trattato l’allenatore protagonista di una stagione fra luci e ombre C’è una sorta di schizofrenia dell’informazione sportiva che atavicamente si accompagna al cammino del Napoli Calcio. E mai come in questo frangente essa si è palesata...

Italia tutta gialla si torna a vivere

Italia tutta gialla si torna a vivere

Indice rt in discesa: da lunedì in tutte le regioni sarà possibile sedersi in bar e ristoranti Si torna a vivere. Come prima e più di prima. Stando attenti a non commettere l’errore di creare inutili assembramenti e circolare senza mascherine, ovviamente. Dopo la...

Voglia di tornare in campo

Voglia di tornare in campo

di Cinzia Rosaria Baldi* Il 26 aprile è stato  il giorno più atteso da adulti e ragazzi:  a Napoli è ripresa l'attività sportiva anche di contatto ma all'aperto. Un sospiro di sollievo per i tanti amanti del calcetto e dello sport amatoriale in generale, ma...

Adolescenti in ansia da rientro

Adolescenti in ansia da rientro

di Cinzia Rosaria Baldi * A scuola tra confusione e perplessità Attenzione a tutto campo in questi giorni sul rientro a scuola, a lungo desiderato dagli adolescenti ma alla fine risultato difficile. I ragazzi hanno trascorso troppi mesi chiusi in casa, hanno potuto...

Riapertura scuole in Campania, 40 nuovi bus in più a Napoli

Riapertura scuole in Campania, 40 nuovi bus in più a Napoli

Sono 40 i bus che Anm mette in campo da questa mattina per rispondere subito alle esigenze di trasporto degli studenti e dei docenti per la riapertura di tutte le scuole di Napoli. L'azienda mobilità aveva preparato per tempo il piano di rientro che scatta oggi con la...

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell'Eca, dura la reazione dell'Uefa. Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te