Un farmaco anti-tumorale contro il Covid 19, studio della Federico II e dell’Università della Basilicata

da | Mag 27, 2020 | Salute

Il ruolo della risposta immunitaria in corso di infezione sostenuta dal coronavirus SARS-Cov2 è, ad oggi, non completamente compreso. Tuttavia, nei pazienti con sintomatologia molto grave e spesso con esito infausto, si assiste all’iper-attivazione della risposta infiammatoria del sistema immunitario, responsabile dell’esacerbazione della malattia da Coronavirus, detta Covid-19. Infatti, l’infiammazione del tessuto polmonare appare essere mediata dall’iper-produzione di molecole infiammatorie (che scatenano la cosiddetta “tempesta citochinica”) alla base delle manifestazioni più severe della Covid-19.

Pertanto, sono state studiate, e trovano oggi applicazione nella pratica medica della pandemia da coronavirus, alcune terapie basate sull’inibizione della risposta immunitaria al fine di ridurre l’infiammazione polmonare e le altre gravissime complicazioni della Covid-19. Uno fra i farmaci più adoperati allo scopo di ridurre l’iper-reattività immunitaria è il Tocilizumab, un anticorpo monoclonale in grado di limitare l’infiammazione attraverso il blocco del recettore per la citochina proinfiammatoria interleuchina 6 (tra i principali responsabili della tempesta citochinica).

In questo contesto, la collaborazione tra il gruppo di ricerca del professor Giuseppe Terrazzano, del Dipartimento di Scienze dell’Università della Basilicata, ed il team della professoressa Giuseppina Ruggiero, del Dipartimento di Scienze mediche traslazionale dell’ateneo di Napoli “Federico II” (coadiuvati dai dottori Valentina Rubino, Anna Palatucci, Angela Giovazzino e Flavia Carriero), ha recentemente ipotizzato, in un articolo scientifico   apparso sulla prestigiosa rivista scientifica  Frontiers in Pharmacology, di contrastare l’iper-reattività del sistema immunitario nella Covid-19 agendo sul mediatore proteico mTOR e, più in dettaglio, inibendo quest’ultimo con l’Everolimus. Gli autori dell’articolo propongono, alla comunità medica mondiale, di impiegare l’Everolimus, insieme alle altre terapie che si stanno sperimentando.

Tale farmaco, che è classicamente impiegato come anti-tumorale o nel trapianto di organi, potrebbe significativamente mitigare la tempesta citochina e contribuire a riportare alla normalità l’attivazione del sistema immunitario, a mezzo di meccanismi complessi (descritti nell’articolo, al quale si rimanda). L’Everolimus, inoltre, è stato in passato descritto anche per avere un effetto antivirale che si auspica possa dimostrarsi utile anche nel corso dell’infezione da coronavirus SARS-CoV2.

Rischio violenza sui minori, al via corsi per pediatri

Rischio violenza sui minori, al via corsi per pediatri

Seri conflitti di coppia esacerbati dalla convivenza obbligata, distruzione della routine domestica, insicurezza economica per le famiglie ed ecco che la pandemia può vestire i panni dell’’orco’, costituendo un fardello pesantissimo per bambini e adolescenti. Diversi...

Mieloma multiplo, presto un nuovo farmaco al Cardarelli

Mieloma multiplo, presto un nuovo farmaco al Cardarelli

 I pazienti con mieloma multiplo sono tra i più fragili nei confronti del Covid-19. Non solo perché se contagiati hanno un maggior rischio di andare incontro a complicanze gravi, soprattutto polmoniti, ma anche perché devono spesso recarsi in ospedale per controlli e...

Covid, dolore cronico nel 4% dei pazienti piu gravi

Covid, dolore cronico nel 4% dei pazienti piu gravi

Stanchezza e affanno, ma soprattutto dolori alle articolazioni, ai muscoli, al torace che non passano anche a distanza di settimane o mesi dalla diagnosi di Covid-19: è la sindrome post-coronavirus che si stima riguardi, con almeno un sintomo, fino all’80% dei...

Detox 555: la guida per dimagrire in relax

Detox 555: la guida per dimagrire in relax

Il volume, scritto da Elisabetta Rea e Salvio Salzano, fondatori del centro Neafit, è pubblicato da Graus e venduto in libreria Una guida alimentare per depurarsi e vivere in forma? Ecco Detox 555. Si tratta di una formula vincente per depurarsi (e perdere qualche...

Un virus utile contro il cancro. La scoperta del Ceinge

Un virus utile contro il cancro. La scoperta del Ceinge

I sorprendenti risultati di uno studio realizzato in sinergia con la Federico II Il virus Herpes simplex per generare farmaci anti tumorali. La scoperta dei ricercatori del Ceinge-Biotecnologie Avanzate di Napoli e del Dipartimento di Medicina Molecolare e...

Non trovi il tuo medico di base? Videoconsulta uno specialista

Non trovi il tuo medico di base? Videoconsulta uno specialista

Consulti medici online. Attraverso il portale www.idubbidelpaziente.it ci si può rivolgere a uno specialista per un confronto gratuito “faccia a faccia” attraverso lo schermo del personal computer o del telefonino. Un servizio di medicina sociale nato dalla...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te