Sullo strato esterno delle mascherine chirurgiche il Coronavirus resisterebbe fino a 7 giorni. È quanto afferma il nuovo rapporto dell’ISS (l’Istituto Superiore di Sanità) dal titolo “Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell’attuale emergenza Covid-19”, disponibile sul portale.

Il rapporto analizza la stabilità nel tempo del SARS-CoV-2 su differenti superfici il rapporto fornendo una tabella di sintesi dove la permanenza delle particelle varia da un minimo di 30 minuti sulla carta da stampa o sulla velina a un massimo di 7 giorni sullo strato esterno delle mascherine chirurgiche.

  • Carta da stampa o velina – fino a 30 minuti
  • Tessuto – fino a 1 giorno
  • Legno – fino a 1 giorno
  • Banconote – fino a 2 giorni
  • Vetro – fino a 2 giorni
  • Plastica – fino a 4 giorni
  • Acciaio Inox – fino a 4 giorni
  • Mascherine chirurgiche strato interno – fino a 4 giorni
  • Mascherine chirurgiche strato esterno – fino a 7 giorni

Un uso corretto delle mascherine prevede per quelle lavabili che vadano utilizzate una sola volta e subito dopo messe in lavatrice, avendo l’accortezza di evitare di poggiarle sulle superfici dei mobili.

Quanto alle mascherine monouso vanno invece immediatamente gettate nell’indifferenziato;

La procedura corretta per toglierle prevede che, dopo aver lavato accuratamente le mani siano prese con le mani sempre dalla parte dell’elastico. Al termine bisognerà nuovamente lavarsi le mani.