Ecco il protocollo Figc, tante regole astruse. Si può ripartire, ma sarà vero calcio?

da | Mag 25, 2020 | Calcio Napoli

Per gli amanti del calcio leggere questo protocollo trasmesso ieri dalla Figc al Ministero dello Sport, relativo alle partite, quando riprenderanno, sarà come un colpo al cuore. Vi proponiamo tutti i punti, leggeteli e soprattutto nella parte finale troverete tante di quelle clausole che una domanda ve la porrete: ma veramente può riprendere i campionato?


Suddivisione Stadio in 3 zone
Interno Stadio: zona Tecnico/Sportiva
Tribune: area Media/Tribuna Stampa
Esterno Stadio: TV Compound/Parcheggi
All’interno di ciascuna zona dello stadio non è consentita la presenza in contemporanea di un numero di persone superiore a 130 unità per il campionato di Serie A (proporzionalmente inferiore per le gare di Serie B e Serie C) “
Il numero massimo di persone ammesse allo stadio è stabilito in 300 unità per la Serie A (proporzionalmente inferiore per le gare di Serie B e Serie C), suddiviso per le diverse attività. 7/27
Il gruppo squadra della società ospite non deve in ogni caso superare le 60 unità per il campionato di Serie A (proporzionalmente inferiore per le gare di Serie B e Serie C)


Allo stadio solo due Gruppi: Gruppo Squadra, Gruppo Partita
1) Gruppo Squadra: si intendono coloro che arrivano allo stadio con i mezzi di trasporto della società (pullman sociale, minivan al seguito del pullman) e che sono stati sottoposti a tutti i controlli sanitari del Gruppo Squadra
2) Personale extra Gruppo Squadra Partita: si intendono tutti gli altri utenti che parteciperanno all’organizzazione e gestione dell’evento per le specifiche funzioni indicate nelle categorie di riferimento. Tutti coloro che si troveranno inoltre lungo il percorso dal pullman agli spogliatoi dovranno essere dotati di dispositivi di protezione individuale


La società organizzatrice dovrà costituire un Comitato per la revisione della documentazione Covid-19 con la composizione necessaria del:
Delegato Gestione Evento (DGE)
RSPP aziendale
Medico Competente
Tutte le indicazioni di controllo diventano parte integrante del Piano per il Mantenimento delle Condizioni di Sicurezza (PMCS)
Questione Spogliatoi – Rendere disponibili tutti i locali presenti nella struttura per consentirne un utilizzo differenziato e in tempi diversi da parte del Gruppo Squadra (ad esempio titolari e riserve). Nessuna ripresa televisiva verrà effettuata all’interno degli spogliatoi igienizzati
Questione interviste – Attraverso il supporto tecnico organizzativo della Società ospitante, potranno essere effettuate in modalità remota. E quindi domande da studio tramite auricolare sanificato e monouso, o mini speaker audio, per limitare la prossimità tra gli appartenenti al Gruppo Squadra e il resto del personale presente allo stadio


Orari pregara
19:15: arrivo ufficiali di gara
19:20: arrivo squadra ospite
19:30: arrivo squadra di casa
20:10: inizio riscaldamento squadra ospite (fino alle 20:43)
20:12: inizio riscaldamento squadra di casa (fino alle 20:45)
20:15: inizio riscaldamento arbitri
20:56: ingresso in campo ospiti
20:57: ingresso in campo padroni di casa
20: 58: schierati per inno Serie A
21:00: inizio match


Ingresso in campo – Nessun accompagnamento da parte di bambini né mascotte. Non ci saranno foto di squadra, tantomeno cerimonie pre-gara con altre persone. Vietate le strette di mano: è prevista un’apposita modalità di schieramento congiunto delle squadre che consenta il distanziamento
Area Tecnica – Il lato delle panchine deve rimanere “pulito”, riduzione al minimo del concept TV (standard produzione audiovisiva) nella zona interno stadio e delle telecamere. Da rimodulare le panchine con la distribuzione alternata dei componenti, previste opzioni per l’espansione delle riserve in tribuna (se c’è accesso diretto al campo)
Intervallo e fine gara – Separare l’accesso delle squadre/arbitri al rientro negli spogliatoi, analogamente al pre-gara
Fase Antidoping – Dovranno essere previste due sale distinte per separare i calciatori sorteggiati, con percorsi di accesso separati. Va prevista inoltre una stanza di isolamento
Indicazioni per gli arbitri – Nessuna persona potrà accedere nella stanza/spogliatoio dell’arbitro. I kit e le distinte gara dovranno essere posizionate su un tavolino all’esterno dello spogliatoio arbitri. Per dialogare con gli ufficiali di gara, i calciatori dovranno rigorosamente rispettare la distanza sociale prevista (1,5 m)
Indicazioni per le produzioni televisive – Il protocollo contiene anche misure specifiche per le riprese tv e tutte le persone che lavorano all’interno dello stadio: si va dal rilevamento della temperatura alle distanze di sicurezza fino alla sanificazione di materiali e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale

Aspetti medico-sanitari – Al momento resta valido quanto deciso per gli allenamenti collettivi, con l’individuo colpito da Covid-19 in isolamento e il resto della squadra in ritiro per 14 giorni, con possibilità di allenarsi

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della società...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

Presidente De Laurentiis ora basta! Adesso stai esagerando, continuando a prendere in giro un popolo di tifosi calorosi e appassionati che hai anestetizzato con le tue controverse esternazioni prive di senso. Anzi, a senso unico: il tuo. Hai sempre messo in cattiva...

Santo subito

Santo subito

Gioite amori, amorini e Cupidi. Abbiamo un santo in più che ci protegge e si espone all'umano sacrificio di sofferenze e critiche feroci come novello Salvatore. E' lui, San Aurelio da Roma, cittadino del mondo ora innamorato perso di Partenope e dei suoi abitanti,...

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te