Fabian Ruiz
Tempo di lettura: < 1 minuto

C’era da metterlo nel conto ed infatti sta accadendo. I giocatori nella loro vita professionale non sono mai stati fermi due mesi consecutivi. Era evidente che alla ripresa potessero andare incontro a qualche inconveniente, soprattutto di natura muscolare. E al Napoli siamo già al secondo infortunio. Dopo quello  molto più grave occorso a Manolas, (che praticamente lo costringerà a saltare tutta la parte finale del campionato, ammesso che mai si riprenderà), stop fisico anche per Fabian Ruiz. Fortunatamente per lo spagnolo si tratta solo di affaticamento muscolare.

E in Italia tutte le squadre stanno transitando per una fase preliminare di allenamenti, nemmeno troppo intensa, considerate tutte le limitazioni. In Germania la Bundes Liga ha affrettato i tempi, i giocatori sono scesi in campo con una preparazione assolutamente raffazzonata e i risultati si sono visti: su sei partite giocate sono otto gli infortunati.

Gattuso, intanto, ha modificato le modalità degli allenamenti al centro sportivo. I turni di lavoro non saranno più suddivisi in tre gruppi, ma in due. Dunque, ad ogni seduta ci saranno più giocatori che si alleneranno sulla forza e non solo sull’aspetto atletico e aerobico. Per gli allenamenti collettivi, che teoricamente sarebbero permessi, bisognerà attendere invece ancora qualche giorno.