Aguero al San Paolo contro il Napoli

Mai come quest’anno le voci di calciomercato appaiono spesso assolutamente inattendibili e frutto solo della fantasia, considerato che almeno fino a quando non si saprà definitivamente se il campionato potrà riprendere o meno, per gli appassionati non resta altro che sognare.

E così nell’ambito delle voci che si sono succedute in queste ultime ore ve ne è una che avrebbe del clamoroso, se rispondesse al vero. Il Napoli, come si sa dovrà quasi certamente fare a meno di Milik. Considerato che Lozano e Younes non saranno confermati e che Callejon andrà via per fine contratto, rimarrebbero in organico per l’attacco solo Insigne, Mertens (che sta per firmare il rinnovo), Politano e Petagna. Occorre quindi andare a pescare almeno un altro centravanti. Si era parlato di Jovic, ma il centravanti del Real Madrid si è infortunato seriamente e quindi, ammesso che gli spagnoli si decidessero per tal motivo a far scendere il prezzo della clausola (60 milioni), bisognerebbe poi valutare attentamente le sue condizioni fisiche.

Il colpo grosso di Adl

Ed ecco allpra che all’improvviso, dal cilindro magico delle indiscrezioni, è filtrata una voce che se fosse vera avrebbe appunto del clamoroso: De Laurentiis vorrebbe tentare il colpo grosso, il grande nome che potrebbe far tronare l’entusiasmo assopito dei tifosi e si sarebbe per Sergio Aguero: L’ex genero di Maradona guadagna 13 milioni di euro lordi. Il Napoli avrebbe offerto fratello-agente ed al giocatore, con cui avrebbero parlato telefonicamente, 10milioni di euro lordi all’anno per quattro anni. Una cifra-monstre per le abitudini di De Laurentiis, che verrebbe però parzialmente ammortizzata dal decreto crescita. Aguero intascherebbe 7,5 milioni netti, bonus a parte e gestione diritti d’immagine magari da concordare.

La trattativa

Ovviamente bisognerebbe fare i conti con il Manchester City, titolare del cartellino del centravanti argentino. Ma prima di passare alla trattativa con la società, il Napoli vorrebbe assicurarsi il gradimento del calciatore. Da quello che si è saputo De Laurentiis sarebbe anche disposto a sganciare dai 25 ai 30 milioni, una cifra congrua, considerando che Aguero non è più un ragazzino e che soprattutto si libera a zero nel 2021, l’anno prossimo.

Da considerare invece tramontata, ammesso che sia mai cominciata, la trattativa per Immobile: Lotito, impazzito, chiede 100 milioni, e con tutto il rispetto per Immobile, bomber straordinario e per il quale Insigne farebbe follie, ma ha già 31 anni e spendere cifre del genere sarebbe da pazzi.