La compagnia di volo EasyJest ha subito un attacco hacket che ha coinvolto i dati di viaggio di circa 9 milioni di clienti. A riferire la notizia è stata la stessa compagnia di volo low cost che ha subito aperto un’indagine interna.

Indagine da cui emerge che per 2.208 clienti gli hacker hanno potuto aver accesso ai dettagli della carte di credito utilizzata per l’acquisto dei voli con la compagnia britannica. Carte di credito che sono, dunque, a rischio per i suddetti clienti.

Tempestivamente la compagnia ha preso già delle azioni per contattare i clienti coinvolti e per offrire un supporto. Saranno contattati nei prossimi giorni dalla compagnia low cost.

Inoltre EasyJet, scusandosi per l’episodio precisa che al momento non vi sono indicazioni su un uso improprio dei dati trafugati. “Disponiamo di solide misure di sicurezza per proteggere i nostri clienti – ha affermato l’amministratore delegato di easyJet, Johan Lundgren -. Da quando si è verificato questo episodio, è diventato chiaro che a causa della pandemia di Covid-19 c’è una accresciuta preoccupazione sull’abuso dei dati personali per effettuare truffe online”.