Quando nel 2010 Ricca demolì Feltri in pubblico: “Crei fanatismo con la menzogna”

da | Mag 15, 2020 | Cronaca

“Feltri, inizia ad amare la verità”: così il noto blogger Piero Ricca urlava in faccia a Vittorio Feltri a Milano nel 2010 quando l’attuale direttore di Libero, che all’epoca dirigeva Il Giornale, già veniva criticato, come accade oggi con le frasi contro il Meridione, per dei titoli in prima pagina almeno discutibili.

I titoli e le frasi che oggi sono rivolti ai meridionali, qualche anno fa avevano obiettivi diversi, sicuramente più politici.
Nel dettaglio Piero Ricca si presentò due volte, in diverse occasioni, durante degli eventi pubblici a cui partecipava Feltri per andargli a chiedere conto, davanti a tutti come era solito fare da buon giornalista, dei titoli in prima pagina del suo giornale a suo dire non corrispondenti al vero o comunque chiedendo a lui quali fossero le prove.

Una delle occasioni propizie fu il titolo che Feltri dedicò alla protesta in piazza Duomo contro l’allora premier Silvio Berlusconi durante la quale uno squilibrato lanciò una statuina che colpì in testa Berlusconi. Episodio da condannare senza se e senza ma. Però Feltri su Il Giornale iniziò a dare per certo che ci fosse una regia dietro quel gesto e dietro la protesta. Il titolo in prima pagina fu eloquente: “Era tutto organizzato”.

“Mi scusi Feltri, lei ha detto che il 13 dicembre sera, in piazza Duomo era tutto organizzato… ma da chi? Trecento violenti in piazza.. e chi sono? chi erano? mi spieghi la dinamica? I contestatori di Berlusconi erano dei violenti? Qualcuno ha mandato lì lo squilibrato che ha colpito Berlusconi?… lo ha scritto lei? Quali prove ha?”, chiese Ricca a Feltri a Milano, al circolo della stampa il 25 gennaio 2010.

Domande alle quali Feltri non rispondeva se non balbettando qualcosa di provocatorio provando a respingere così le accuse di Ricca.
“Complimenti Feltri, sempre dei titoli corrispondenti al vero! Chi alimenta l’odio? Chi fa questi titoli oppure chi chiede spiegazioni? Fate i leoni in redazione e poi qui scappate, silenzio…”, concludeva Ricca con Feltri che imbarazzato, davanti a tutti, cercava in qualche modo di evadere le domande. “Crei fanatismo con la menzogna, Feltri. Basta! Feltri motiva sempre quello che scrivi!”.

Una sorta di lezione di giornalismo davanti a tutti che Feltri incassò mostrando indifferenza. E allora Ricca si rivolse alla platea presente in sala dicendo queste parole: “Abbiamo solo chiesto spiegazioni a Feltri, se quello che scrive è vero oppure no. Chi criminalizza il dissenso commette un crimine contro la democrazia”.

Ecco il video di quell’incontro tra Ricca e Feltri.

Bagnoli, all’ex base Nato il villaggio di Babbo Natale

Bagnoli, all’ex base Nato il villaggio di Babbo Natale

Dall’8 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022 “Natale al Parco”. Il Parco San Laise (ex base Nato) di Bagnoli si veste di magia con i mercatini di Natale tra luci e decorazioni, con aree riservate all’intrattenimento. Tante le iniziative e gli eventi in programma, tutti...

Napoli, controlli green pass in città e provincia

Napoli, controlli green pass in città e provincia

Questa mattina i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli di Napoli sono impegnati nei controlli volti alla verifica del rispetto delle recenti norme anti-contagio. In città i militari dell’Arma sono stati dislocati in diversi punti della città secondo il piano...

Vomero, picchiano i genitori per comprare la droga: arrestati

Vomero, picchiano i genitori per comprare la droga: arrestati

I Carabinieri della Compagnia Napoli Vomero hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 45enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari – allertati dalla centrale operativa – sono intervenuti in un appartamento nella zona di via Aniello falcone ed...

Vomero, fermato un presunto rapinatore

Vomero, fermato un presunto rapinatore

Lo scorso 22 novembre in via Pigna un uomo con volto coperto da un casco era entrato in un supermercato e, simulando di essere armato, aveva minacciato la cassiera facendosi consegnare 750 euro per poi fuggire a bordo di un motoveicolo. Martedì scorso i Falchi della...

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

La Polizia Locale ha  intensificato le attività di controllo delle norme che regolano la “movida” cittadina accertando violazioni al Codice della Strada e al rispetto delle misure di prevenzione sanitarie. Dal Lungomare alle aree di Chiaia, dal Centro Storico  al...

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato: è così che il Comune di Napoli ricorderà oggi, giovedì 25 novembre alle ore 13.30 Diego Armando ad un anno dalla sua scomparsa. Nel piazzale antistante i varchi d'ingresso del settore Distinti dello stadio a...

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premiati i vincitori della terza edizione del Premio nazionale di poesia e fotografia Cesare Filangieri (intitolato al padre del famoso giurista del Settecento) promosso dall’ente ecclesiastico “Immacolata e Sant’Antonio” con il patrocinio dei Comuni di Napoli e di...

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Dogane di Napoli hanno individuato, all’interno del porto, nel contesto delle attività congiunte di analisi di rischio in ambito doganale, oltre 1900 biciclette con componenti di un noto gruppo...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te