stadio san paolo, de magistris, de laurentiis, offerta, maxischermo
Tempo di lettura: < 1 minuto

La proposta per la ripartenza del campionato di serie A finisce finalmente sul tavolo del governo.

In un comunicato la Lega di Serie A comunica: “Si è tenuto questa mattina, in un clima di fattiva collaborazione, l’incontro tra la Figc, la Lega Serie A, il presidente della Fmsi Maurizio Casasco e il rappresentante dei medici della serie A, Gianni Nanni. Sono stati analizzati i punti del protocollo difficilmente attuabili e sono state costruttivamente elaborate alcune integrazioni atte a risolvere problematiche oggettive. Vi è stata una generale condivisione delle proposte finali, formulate per garantire una ripresa in piena sicurezza degli allenamenti di gruppo, che verranno tempestivamente sottoposte al Ministro per le politiche giovanili e lo Sport, al Ministro della Salute e al CTS”.

Il vertice tra la Figc, la Lega Serie A e i medici del calcio si è concluso nel primo pomeriggio: i club hanno ribadito che il protocollo è inapplicabile e andrà modificato in tre punti. Va rivista secondo i club la quarantena di squadra in caso di un caso positivo, il ritiro pre-campionato e le responsabilità penali dei medici sociali. Ora il presidente Gravina parlerà con il ministro Spadafora. ​