occhi

Per evitare di contagiarsi col Covid-19 bisogna fare molta attenzione agli occhi.

Lo affermano gli scienziati statunitensi spiegando che il Coronavirus può penetrare nel corpo anche per questa via, attraverso le lacrime o il contatto con mani infette. Gli occhi, infatti, contengono una proteina usata dal Covid-19 per legarsi alle cellule.

La documentazione di questo possibile aspetto del contagio arriva dai risultati dello studio condotto da un team della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora che è stato pubblicato su MedRxiv e che dovrà essere sottoposto a revisione. Qualche settimana fa, inoltre, i ricercatori dello Spallanzani di Roma hanno scoperto che il Sars-CoV-2 è attivo anche nelle lacrime e nelle secrezioni oculari dei pazienti positivi. Il virus è in grado di agganciarsi a particolari cellule all’interno dell’organismo, a dei recettori esistenti nei polmoni e nel sistema respiratorio. E adesso gli scienziati Usa hanno scoperto che anche gli occhi producono Ace2, cosa che li rende un bersaglio. “La superficie oculare potrebbe fungere da porta di accesso” per il virus “attraverso l’esposizione a goccioline aerosolizzate o il contatto occhio-mano. Allo stesso modo, la superficie oculare potrebbe fungere da importante serbatoio del virus”, scrive il team di Lingli Zhou del Department of Ophthalmology della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora.

Dunque, alla luce dello studio che arriva dagli Stati Uniti, è importante evitare il contatto delle mani con gli occhi il più possibile, lavare e disinfettare le mani, lavarsi il viso, utilizzare i guanti monouso ma solo quando si tocca qualcosa e non sempre mentre si cammina per esempio perché questo farebbe sudare le mano creando altri rischi per la pelle e il contatto con batteri.