La comunicazione nell’era della pandemia 2020

da | Mag 11, 2020 | Cronaca

di Yvonne Fabris

Come i brand si adeguano al nuovo scenario.

 Da sempre media per eccellenza,  la tv si è riconfermata protagonista di questo mese, diventando un punto di riferimento per gli italiani in cerca di informazioni.

Il digitale è diventato l’alleato per eccellenza durante il lockdown poichè fondamentale non solo a mantenere i rapporti sociali, ma anche per gli acquisti e per impegnare il tempo libero.

 A marzo lo Studio Fabris ha attivato un monitoraggio settimanale per misurare gli effetti del Covid-19 sulle abitudini e le strategie di consumo degli italiani. A complemento del monitoraggio, è seguita un’analisi di approfondimento sugli effetti che il lockdown  ha prodotto sulla fruizione dei media.

L’analisi è basata sui dati rilevati attraverso un indagine (meter e software tracker) che monitora giornalmente i comportamenti reali dei consumatori appartenenti al Panel (+16 anni dal 1 marzo al 1 aprile 2020), anche per quanto riguarda il consumo multimediale e di altri mezzi.

La TV protagonista del consumo mediale

Nelle prime settimane di crisi, la TV si è confermata il punto di riferimento per gli italiani, in un momento di forte incertezza, come fonte di informazioni sul Covid-19. Infatti, la sua fruizione  è aumentata del +19% nel giorno medio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Con registrazione di picchi i canali All News H24 fino a 4 volte superiori rispetto alla media.

Nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 1 aprile 2020, il tempo dedicato ai canali del Lifestyle è cresciuto del +9% e quello dedicato ai canali Cinema/Fictions del +8%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il Digitale: un alleato fondamentale per sopravvivere al lockdown

Diventato un alleato nell’interazione sociale in casa degli italiani, complessivamente, il tempo dedicato al digital è cresciuto del +16% nel periodo compreso tra il 1 marzo e il 1 aprile 2020.

Trainante è sempre lo stesso motivo: l’informazione. Si registra il +45% del tempo dedicato ai siti di informazione quotidiana. Aumentato del +125% il tempo di navigazione sui siti della GDO, ma anche il tempo per le relazioni sociali “a distanza” subisce un aumento del +31% con l’utilizzo dei Social Network.  Anche l’intrattenimento online sta vivendo una forte espansione, che registra un aumento del +13% sulle le piattaforme Video on Demand e del +9% dei Gaming .

Branding: come evolve il messaggio pubblicitario ai tempi di COVID-19

Nelle prime settimane della crisi, i big spenders in TV sono rimasti in larga misura attivi, con un incremento medio in termini di pressione. 

Dall’analisi delle comunicazioni veicolate nell’ultimo mese (tra TV, stampa, radio,) è emerso come i diversi Brand abbiano adeguato i propri messaggi alla situazione emergenziale.

Sono emersi 3 filoni di comunicazione individuati sulla base dei messaggi chiave. In primis quelli legati alla didattica sull’emergenza (es. con messaggi su come lavare le mani, sull’importanza di restare a casa ecc). In secondo luogo sul piano sociale e sulle donazioni, ed infine quelli che hanno seguito il filone dell’unione e dell’Italianità, cavalcando l’onda del senso di appartenenza. Infine in pochi, non hanno ritenuto necessario cambiare il proprio stile comunicativo, con grande sollievo di chi è stato ben lieto di pensare ad altro.

Da oltre 48 anni, lo Studio Fabris integra metodologia e conoscenza per fornire riposte alle domande dei propri clienti su consumatori, mercati, brand e media. Combinando la nostra esperienza all’analisi dei dati, offriamo consulenza strategica per ottimizzare il marketing, le vendite e l’organizzazione aziendale.

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Sicurezza, occupazione, esperienza di gioco. Ecco le tre risposte che il gambling italiano deve dare al futuro. Da quando per la prima volta, per contrastare la diffusione della pandemia Covid 19, i lavoratori del settore del gioco legale hanno dovuto tirare giù la...

Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te