Dal 2019 ad oggi a Napoli sempre meno reati

da | Mag 11, 2020 | Cronaca

Si conferma anche in questi primi mesi del 2020 il trend positivo di calo di reati a Napoli, complice anche l’emergenza Coronavirus e la quarantena obbligatoria. Drastico calo di scippi, rapine e omicidi. Ma in realtà nel capoluogo campano le cose andavamo meglio rispetto agli anni precedenti già nel 2019.

Infatti i dati relativi al 2019 a Napoli e provincia indicano che i delitti sono calati del 7,9%, le rapine del 22% e i furti del 6,2%. Sono i dati forniti dai Carabinieri del Comando provinciale di Napoli nel bilancio di fine anno. Nel 2019 le persone arrestate sono state circa 5200, quelle denunciate 15mila. Durante le pattuglie per il controllo del territorio o nel corso di servizi ad “alto impatto”, i militari hanno identificato 564.963 persone (l’8% in più dell’anno scorso) e controllato 321.476 veicoli (+ 9%). “Non c’è stato un fatto di sangue quest’anno che non abbia avuto una risposta immediata, consentendo di individuarne gli autori”, ha dichiarato il comandante provinciale dei Carabinieri di Napoli, generale Canio Giuseppe La Gala. “Questo – ha aggiunto – è stato possibile grazie a indagini già in corso o attività pregresse, frutto di perfetta copertura investigativa e giudiziaria coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli”.

Il generale ha ricordato i “grandi traguardi nella lotta alla camorra” raggiunti nel 2019: “Il 2 marzo abbiamo assistito a quello più eclatante, un successo interforze: la cattura del latitante Marco Di Lauro. Dall’inizio dell’anno sono stati arrestati 11 latitanti o catturandi e 233 affiliati a vari clan”.
“A maggio sono stati assicurati alla giustizia i due fratelli Del Re ritenuti responsabili del tentato omicidio di Salvatore Nurcaro, il 3 maggio in piazza Nazionale, presi a pochi giorni dall’evento in cui rischiò la vita la piccola Noemi. A giugno qui a Napoli abbiamo arrestato 126 affiliati ai clan Contini, Mallardo e Licciardi facenti parte dell’Alleanza di Secondigliano. Sono stati scoperti gli autori della gravissima sparatoria nell’ospedale Pellegrini, avvenuta tra il 16 e il 17 maggio, quando si è rischiata una strage. In tempi più recenti, lo scorso 19 novembre nell’area torrese sono state arrestate 36 persone per reati connessi alla droga e il 26 novembre, al Rione Sanità, abbiamo arrestato 17 affiliati al clan Mauro, consorteria dedita per lo più al racket. L’ultima operazione anticamorra – conclude il comandante La Gala – è quella che ha portato in carcere 16 soggetti affiliati al clan De Rosa attivo nel Comune di Qualiano”.

Un aumento di ragazzi che fanno uso di armi o le portano con loro “senza conoscere le conseguenze delle proprie azioni” è stato riscontrato dai Carabinieri del Comando provinciale di Napoli e riportato nel bilancio delle attività del 2019. “Siamo stati costretti – spiegano i carabinieri – a reprimere il porto di oggetti atti ad offendere in luoghi pubblici e abbiamo fatto ricorso a uno strumento mai usato sinora per questo genere di problematica, il metal detector, con il quale è stato possibile scovare armi nascoste addosso a giovanissimi e impedire che potessero insanguinare le serate di divertimento”. I servizi con il metal detector hanno prodotto “ottimi risultati” soprattutto nel quartiere Vomero, permettendo di sequestrare 22 coltelli, tirapugni, punteruoli, cacciavite e pistole “scacciacani” e di denunciare altrettanti giovanissimi.

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

Movida a Napoli, la Polizia municipale intensifica i controlli

La Polizia Locale ha  intensificato le attività di controllo delle norme che regolano la “movida” cittadina accertando violazioni al Codice della Strada e al rispetto delle misure di prevenzione sanitarie. Dal Lungomare alle aree di Chiaia, dal Centro Storico  al...

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Stadio Maradona, oggi l’inaugurazione della statua per Diego

Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato: è così che il Comune di Napoli ricorderà oggi, giovedì 25 novembre alle ore 13.30 Diego Armando ad un anno dalla sua scomparsa. Nel piazzale antistante i varchi d'ingresso del settore Distinti dello stadio a...

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premio Filangieri, ecco i vincitori della terza edizione

Premiati i vincitori della terza edizione del Premio nazionale di poesia e fotografia Cesare Filangieri (intitolato al padre del famoso giurista del Settecento) promosso dall’ente ecclesiastico “Immacolata e Sant’Antonio” con il patrocinio dei Comuni di Napoli e di...

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Porto di Napoli, sequestrate 1900 biciclette contraffatte

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Dogane di Napoli hanno individuato, all’interno del porto, nel contesto delle attività congiunte di analisi di rischio in ambito doganale, oltre 1900 biciclette con componenti di un noto gruppo...

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalla mezzanotte fino alle 23.59 di domani, lunedì 22 novembre, su tutto il territorio regionale, ad esclusione delle zone 4 e 7 (Alta Irpinia e Sannio;...

La Parthenope “plastic free”

La Parthenope “plastic free”

Intervista all’architetto Luciano Esposito, curatore dell’iniziativa di distribuzione borracce In questi giorni l’Università degli Studi di Napoli Parthenope sta regalando ai suoi studenti centinaia di borracce in alluminio per supportare la campagna nazionale Plastic...

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Corse dei treni col contagocce e assembramenti indotti dai guasti. Disagi in aumento per l’utenza Un utente chiede spiegazioni al dipendente in servizio nella stazione della Linea 1 di Medaglie d’oro sul motivo del ritardo dell’arrivo del treno della metropolitana...

A Bacoli l’Università sul mare

A Bacoli l’Università sul mare

Sul litorale Flegreo una sede dell’ateneo Federico II. Il sindaco: “Che spettacolo” Sembra un sogno, ma è già quasi realtà. Sul litorale flegreo, a Bacoli, l’Università avrà la spiaggia libera e anche la discesa a mare. Studenti e perché no, anche professori e...

Campania, allerta meteo dalle 20

Campania, allerta meteo dalle 20

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalle 20 di stasera, lunedì 15 novembre, fino alle 12 di domani, martedì 16 novembre, su tutta la Campania. Si prevedono precipitazioni sparse, anche a...

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti nei pressi di un cantiere edile in via Renovella, per la segnalazione di una persona che stava asportando...

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Ecco una poesia in ricordo di Francesco Ruotolo scritta il 15 novembre 2020 da Vito Nocera, uno dei maggiori esponenti della sinistra napoletana, fra i fondatori di Democrazia Proletaria (1977) e Rifondazione Comunista (1991). FRANCESCO RUOTOLO È MORTO Forse era...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te