Il week end appena trascorso non è stato esemplare. Tutt’altro. Folle oceaniche sul lungomare, ragazzini ch giocavano a pallone, a Pozzuoli il sindaco Figliolia ha minacciato la chiusura di tutto per i prossimi sabato e domenica. Insomma i napoletani hanno fatto di tutto per imitare i milanesi della prima ora, quelli che diedero l’assalto ai Navigli. E diciamocelo francamente, li hanno anche superati. Segno che in tanti non hanno ancora capito che il virus è ancora in mezzo in noi e che se si ripeteranno queste scene si corre davvero il pericolo di un ritorno di fiamma dell’epidemia.

L’allarme non viene solo da noi giornalisti osservatori, ma anche da uno degli scienziati più accreditati del momento, il professor Paolo Ascierto, che intervistato da Repubblica ha commentato: “Le immagini della folla sul lungomare non mi sono piaciute”. Ed ha aggiunto: “Bisogna capire che il virus è ancora presente tra di noi e il rischio è ancora alto. Se c’è qualcuno che pensa che il Covid abbia perso la sua virulenza, deve sapere che non c’è alcun elemento scientifico che lo sostiene. Virus via in estate? Non c’è una certezza, non è una affermazione che viene fuori da una evidenza scientifica importante. Esistono dei dati in laboratorio sulle temperature, ma da qui a sapere quello che poi avverrà in estate ce ne vuole”.