De Luca: “Per la sanità siamo un modello in Italia. Facciamo lo stesso per la ripresa economica”

da | Mag 9, 2020 | Cronaca

“Siamo entrati nella fase 2, quella della ripresa economica, quella dell’avvio verso la normalità seguendo il modello campania che è quello di essere efficaci per la sicurezza. Vogliamo fare per la ripresa economica, quello che abbiamo fatto per la sanità. Per la gestione dell’emergenza sanitaria siamo stati un modello nazionale”. Così il governatore della Campania nella consueta diretta Facebook del venerdì sera.

“La Campania – spiega De Luca – è diventata un modello di concretezza, di operatività e di rigore. Ora vogliamo fare la stessa cosa, un modello Campania di efficacia e di concretezza anche per quanto riguarda la ripresa economica. Modello Campania significa decisioni rapide, scelte chiare senza confusione, significa non perdere un minuto di tempo ma anche non fare demagogia. Mi capita di ascoltare da settimane anche colleghi di altre regioni, di altre istituzioni, invocare la riapertura universale: apriamo domani, apriamo subito, apriamo tutto. Bene! Il mio invito a quelli che si stanno perdendo a fare demagogia, che cercano cioè di strumentalizzare la domanda di lavoro che c’è ed è drammatica senza decidere niente. Allora chi vuole aprire domani mattina lo faccia: anziché parlare di apertura, apra! Se ne assuma la responsabilità! Però facciamola finita con questo chiacchiericcio che è diventato insopportabile. Il modello Campania significa che noi dobbiamo aprire tutto ma avendo l’obiettivo di non richiudere la settimana successiva. Chi dice apriamo domani – conclude il governatore – sta creando le condizioni per richiudere dopodomani. Noi siamo interessati a riaprire tutto e per sempre”.

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticità idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Oggi sentiamo spesso parlare di casinò e di gioco d’azzardo, soprattutto per via del boom della loro controparte digitale registrato negli ultimi anni. Se è vero che il gambling si sta trasferendo in maniera sempre più consistente sul web, il fascino di alcune città...

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te