Paul-McCartney

«Non vedevamo l’ora di incontrarvi tutti questa estate, sappiamo che ci saremmo divertiti tantissimo. Io e la band siamo molto dispiaciuti che non potremmo essere con voi, ma questi sono tempi senza precedenti e il benessere e la sicurezza di tutti sono la priorità. Spero che voi stiate bene e che potremo vederci più avanti in tempi migliori. We will rock again. Love, Paul».

Arriva oggi l’annuncio ufficiale sul sito dell’ex Beatle: l’intero “Freshen Up Tour” estivo di Paul McCartney è stato annullato a causa dell’emergenza Coronavirus: “Dati gli impegni di lavoro attuali e futuri – si legge ancora – non è stato possibile trovare date alternative”. Annullate quindi e non più solo rimandate anche le due tappe italiane: Napoli il 10 giugno e Lucca il 13 giugno.

Rimborsi

La società D’Alessandro e Galli, che aveva curato l’organizzazione delle due date in Italia, esprime forte rammarico nel comunicare l’annullamento dei due eventi ma in merito alla questione dei rimborsi che interesserà i milioni di avevano acquistato il ticket sul suo sito comunica che “i biglietti saranno oggetto di rimborso secondo le vigenti normative di legge, a partire dalla disposizione di annullamento dell’evento da parte dell’autorità competente”.