Mobilità Fase 2, in arrivo 500 euro di bonus per l’acquisto di una bici elettrica

da | Mag 7, 2020 | Cronaca, Primo piano

Con l’inizio della Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, le città italiane si stanno preparando ad una mobilità più privata e basata su mezzi sostenibili e meno ingombranti delle automobili. Tantissimi cittadini, infatti, non si fidano ancora ad utilizzare i mezzi pubblici e non vogliono correre il rischio di poter contrarre il virus Covid-19 su un vagone della metropolitana o a bordo di un autobus. Un aspetto, questo, che il governo italiano tiene ben presente, tanto che ha subito messo in campo delle misure per agevolare l’utilizzo di veicoli elettrici, quindi non inquinanti come quelli a benzina, per lo spostamento dei cittadini.

In particolare il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha annunciato l’introduzione di incentivi statali per sostenere l’acquisto di nuove biciclette, eBike e monopattini elettrici attraverso un decreto governativo.

Il meccanismo dovrebbe essere simile a quello del bonus tv messo in atto qualche anno fa dal governo italiano per il passaggio dalla tv via cavo tradizionale al nuovo Digitale Terrestre T2.

Il bonus per l’acquisto di una bici o di un monopattini elettrico o di una eBike sarà riconosciuto ai cittadini residenti in città (o aree metropolitane) con più di 50.000 abitanti, e potrebbe essere utilizzato anche per ottenere del credito per i servizi di “sharing” che comprendono oltre ai suddetti mezzi, anche scooter e vetture elettriche.

Sarà previsto un voucher da generare su un sito internet dedicato, che darà accesso ad un effettivo buono sconto, il cui valore può essere recuperato dall’esercente in un secondo momento, con varie modalità.

La conferma della nuova misura è stata data ieri direttamente dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli durante l’audizione nella Commissione Trasporti della Camera dove il ministro ha anticipato le misure previste nel prossimo decreto per quanto riguarda la mobilità. Il bonus, che partirà dal 18 maggio, per l’acquisto di bici e mezzi di micromobilità elettrica sarà fino a 500 euro. Nel dettaglio, l’importo che sarà finanziabile sarà pari al 70 % del valore del mezzo comprato fino ad un massimo di 500 euro: per esempio se si acquista una bici da 300 euro si potranno ricevere 210 euro di bonus, mentre per un veicolo del valore di 700 euro il bonus erogabile sarà di 490 euro.

Una delle bici elettriche migliori, al momento, è questa pieghevole che vedi qui sotto e che sta andando a ruba:

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Una Cittadella universitaria da Oscar

Una Cittadella universitaria da Oscar

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: straordinario successo ai David di Donatello 2022 per i “Grandi Maestri” del Cinema dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Si può ormai definire una formazione accademica ‘da Oscar’ quella dell’Università Suor Orsola...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

E ora il “branco” va in spiaggia…

E ora il “branco” va in spiaggia…

Non bastava la mala-movida. Ancora gravi i due minorenni accoltellati a Marechiaro. Il mare negato Non bastava la mala-movida notturna, adesso con l’arrivo della bella stagione c’è da fronteggiare anche la violenza collegata all’afflusso alle località balneari,...

Napoli, il futuro è da inventare

Napoli, il futuro è da inventare

Il terzo posto non può diventare il punto di arrivo per una società ambiziosa e per tifosi appassionati Sarà il Milan o l’Inter a fregiarsi del triangolino tricolore ai tifosi del Napoli interessa poco. La delusione, nonostante il terzo posto e la qualificazione...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te