Tempo di lettura: 2 minuti

Con l’inizio della Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, le città italiane si stanno preparando ad una mobilità più privata e basata su mezzi sostenibili e meno ingombranti delle automobili. Tantissimi cittadini, infatti, non si fidano ancora ad utilizzare i mezzi pubblici e non vogliono correre il rischio di poter contrarre il virus Covid-19 su un vagone della metropolitana o a bordo di un autobus. Un aspetto, questo, che il governo italiano tiene ben presente, tanto che ha subito messo in campo delle misure per agevolare l’utilizzo di veicoli elettrici, quindi non inquinanti come quelli a benzina, per lo spostamento dei cittadini.

In particolare il ministro dei Trasporti Paola De Micheli ha annunciato l’introduzione di incentivi statali per sostenere l’acquisto di nuove biciclette, eBike e monopattini elettrici attraverso un decreto governativo.

Il meccanismo dovrebbe essere simile a quello del bonus tv messo in atto qualche anno fa dal governo italiano per il passaggio dalla tv via cavo tradizionale al nuovo Digitale Terrestre T2.

Il bonus per l’acquisto di una bici o di un monopattini elettrico o di una eBike sarà riconosciuto ai cittadini residenti in città (o aree metropolitane) con più di 50.000 abitanti, e potrebbe essere utilizzato anche per ottenere del credito per i servizi di “sharing” che comprendono oltre ai suddetti mezzi, anche scooter e vetture elettriche.

Sarà previsto un voucher da generare su un sito internet dedicato, che darà accesso ad un effettivo buono sconto, il cui valore può essere recuperato dall’esercente in un secondo momento, con varie modalità.

La conferma della nuova misura è stata data ieri direttamente dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli durante l’audizione nella Commissione Trasporti della Camera dove il ministro ha anticipato le misure previste nel prossimo decreto per quanto riguarda la mobilità. Il bonus, che partirà dal 18 maggio, per l’acquisto di bici e mezzi di micromobilità elettrica sarà fino a 500 euro. Nel dettaglio, l’importo che sarà finanziabile sarà pari al 70 % del valore del mezzo comprato fino ad un massimo di 500 euro: per esempio se si acquista una bici da 300 euro si potranno ricevere 210 euro di bonus, mentre per un veicolo del valore di 700 euro il bonus erogabile sarà di 490 euro.

Una delle bici elettriche migliori, al momento, è questa pieghevole che vedi qui sotto e che sta andando a ruba: