Soumaré

“Il prossimo, sarà un mercato creativo ed elastico. Ci saranno molti scambi e prestiti lunghi” parole e musica di Fabio paratici, Ds della Juventus.
Quando il Ds, di una delle squadre più importi e certamente più facoltose, non solo d’Italia, ma anche d’Europa, si espone in questo modo pubblicamente, non si può far altro che dargli credito e lavorare in quella direzione.
Un mercato creativo ed elastico…
Il Napoli per la prossima stagione, come ormai ripetuto migliaia di volte, è pronto ad abbracciare il difensore, attualmente al Verona, Amir Rrhamani e l’attaccante Andrea Petagna, attualmente alla Spal. C’è da dire, per Honor del vero, che la società azzurra con gli arrivi dello scorso gennaio, di Politano, Lobotka e Demme, ha già creato una certa intelaiatura per il Napoli che verrà.
Tante le situazioni spinose in casa azzurra, dai contratti di Milik e Mertens, a Lozano, a Koulibaly ed Allan, fino a Younes e Ghoulam. Insomma, sarà una calda, caldissima estate per Giuntoli.
Il Napoli è molto attivo in Francia, dove gli uomini di Giuntoli, nei mesi scorsi, hanno seguito tanti profili. Dalla Francia, rientrerà alla base Ounas. Il franco-algerino, non sarà riscattato dal Nizza, dove in questa stagione ha ben figurato e questo è il primo effetto del Coronavirus, troppi i 25 milioni per riscattarlo. Ounas, piace tanto al Lille, ed al Napoli piacciono e pure tanto Gabriel Magalhaes, difensore brasiliano classe ’97, sul quale c’è da battere la concorrenza delle inglesi, Everton e Chelsea su tutte e Boubakary Soumarè, centrocampista della Under-21 francese.

Soumarè, che il Lille valuta circa 40 milioni di euro, somiglia moltissimo a Bakayoko che tanto bene ha fatto con Gattuso. Il Napoli per sbaragliare la ricca concorrenza è pronto a mettere sul tavolo 20 milioni cash più il cartellino di Ounas.
Sempre in Francia il Napoli tiene d’occhio la situazione del Marsiglia.
Il club allenato da Villas Boas, vive una situazione economica al limite del disastro. Il proprietario, l’americano, Frank McCourt ha deciso di mettere in vendita il club, stabilendo anche la cifra dell’eventuale cessione (250 milioni di euro). Chiaro che se non dovessero arrivare offerte, per far fronte ai debiti accumulati il progetto dovrà gioco forza subire un ridimensionamento. Il migliori finiranno sul mercato. Su tutti, il Napoli, ma non solo, ha messo gli occhi sul difensore centrale Boubacar Kamara, fino a qualche mese fa valutato intorno agli 80 milioni, ma è chiaro ed evidente che questa valutazione è destinata a scendere drasticamente.
Altri profili nel mirino del Napoli sono Malang Sarr, difensore molto duttile, classe’99 del Nizza, prendibile a parametro zero, ed il duo dell’Angers, Ait Nouri, terzino sinistro franco-algerino (che tanto somiglia al primo Ghoulam) ed il centrocampista Baptiste Santamaria.
Giuntoli, da sempre segue con interessa la Ligue 1 ma questa volta, sembra davvero essere intenzionato a sferrare il colpo decisivo