Mercato: si profila sempre più un Napoli alla francese

da | Mag 7, 2020 | Calcio Napoli

“Il prossimo, sarà un mercato creativo ed elastico. Ci saranno molti scambi e prestiti lunghi” parole e musica di Fabio paratici, Ds della Juventus.
Quando il Ds, di una delle squadre più importi e certamente più facoltose, non solo d’Italia, ma anche d’Europa, si espone in questo modo pubblicamente, non si può far altro che dargli credito e lavorare in quella direzione.
Un mercato creativo ed elastico…
Il Napoli per la prossima stagione, come ormai ripetuto migliaia di volte, è pronto ad abbracciare il difensore, attualmente al Verona, Amir Rrhamani e l’attaccante Andrea Petagna, attualmente alla Spal. C’è da dire, per Honor del vero, che la società azzurra con gli arrivi dello scorso gennaio, di Politano, Lobotka e Demme, ha già creato una certa intelaiatura per il Napoli che verrà.
Tante le situazioni spinose in casa azzurra, dai contratti di Milik e Mertens, a Lozano, a Koulibaly ed Allan, fino a Younes e Ghoulam. Insomma, sarà una calda, caldissima estate per Giuntoli.
Il Napoli è molto attivo in Francia, dove gli uomini di Giuntoli, nei mesi scorsi, hanno seguito tanti profili. Dalla Francia, rientrerà alla base Ounas. Il franco-algerino, non sarà riscattato dal Nizza, dove in questa stagione ha ben figurato e questo è il primo effetto del Coronavirus, troppi i 25 milioni per riscattarlo. Ounas, piace tanto al Lille, ed al Napoli piacciono e pure tanto Gabriel Magalhaes, difensore brasiliano classe ’97, sul quale c’è da battere la concorrenza delle inglesi, Everton e Chelsea su tutte e Boubakary Soumarè, centrocampista della Under-21 francese.

Soumarè, che il Lille valuta circa 40 milioni di euro, somiglia moltissimo a Bakayoko che tanto bene ha fatto con Gattuso. Il Napoli per sbaragliare la ricca concorrenza è pronto a mettere sul tavolo 20 milioni cash più il cartellino di Ounas.
Sempre in Francia il Napoli tiene d’occhio la situazione del Marsiglia.
Il club allenato da Villas Boas, vive una situazione economica al limite del disastro. Il proprietario, l’americano, Frank McCourt ha deciso di mettere in vendita il club, stabilendo anche la cifra dell’eventuale cessione (250 milioni di euro). Chiaro che se non dovessero arrivare offerte, per far fronte ai debiti accumulati il progetto dovrà gioco forza subire un ridimensionamento. Il migliori finiranno sul mercato. Su tutti, il Napoli, ma non solo, ha messo gli occhi sul difensore centrale Boubacar Kamara, fino a qualche mese fa valutato intorno agli 80 milioni, ma è chiaro ed evidente che questa valutazione è destinata a scendere drasticamente.
Altri profili nel mirino del Napoli sono Malang Sarr, difensore molto duttile, classe’99 del Nizza, prendibile a parametro zero, ed il duo dell’Angers, Ait Nouri, terzino sinistro franco-algerino (che tanto somiglia al primo Ghoulam) ed il centrocampista Baptiste Santamaria.
Giuntoli, da sempre segue con interessa la Ligue 1 ma questa volta, sembra davvero essere intenzionato a sferrare il colpo decisivo

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te