I carabinieri del nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale del gruppo di napoli hanno denunciato per smaltimento illecito di rifiuti speciali e pericolosi ed errata compilazione registro carico e scarico un 49enne di Casoria, titolare di una ditta di costruzioni edili. Utilizzando un autocarro intestato alla società, ha permesso che due operai smaltissero illecitamente rifiuti speciali lungo via Lampedusa: 5 rotoli di guaina bituminosa, 18 sacchi di plastica contenenti rifiuti speciali anche pericolosi derivanti dalle operazioni di costruzione e demolizione 5 grossi cavi per impianti di condizionamento.

Grazie alle immagini registrate dalle telecamere installate lungo la strada, i carabinieri hanno seguito il percorso del veicolo e ne hanno individuato il titolare.

L’autocarro è stato sequestrato e continuano le indagini per identificare i responsabili materiali dello sversamento.