Il comune di Napoli rende noto che domani mercoledì 6 maggio, con l’intervento diretto di 30 operatori della Napoli servizi, inizierà un’operazione urgente di taglio erba e sistemazione di tutti i cimiteri cittadini, a partire da quelli periferici, che si concluderà nel giro di pochi giorni. Operazione che non è stato possibile fare fino ad ora a causa della chiusura dei cimiteri e delle prescrizioni sanitarie di contrasto alla diffusione del Coronavirus.

Lo stesso anche per quanto riguarda l’igienizzazione che ripartirà e sarà sempre curata da Napoli servizi. Resta inteso che il cimitero di Fuorigrotta, ricadendo come è ben noto nella titolarità della Diocesi di Pozzuoli, (RPT Pozzuoli) resta escluso dal programma degli interventi. La direzione cimiteri ha ricevuto nella giornata di oggi, in aggiunta a quanto già a disposizione, 1.200 litri di liquidi disinfettanti e 1.000 mascherine chirurgiche.

Inoltre, per il giorno della Festa della Mamma, prevedendo un forte afflusso di cittadini desiderosi di portare un saluto a chi non c’è più, sono state fornite precise indicazioni già dalla giornata di ieri anche per i nicchiai comunali, affinché si presti attenzione ad evitare assembramenti. Saranno infine rafforzati i controlli da parte della Polizia municipale ed è stato richiesto l’impiego di volontari della Protezione civile per evitare assembramenti o mancato rispetto delle distanze minime.
“Il senso civico dei cittadini napoletani, che non è mai mancato in queste settimane, ovviamente farà il resto e sarà la vera arma vincente” afferma il vicesindaco Panini