Salvator Rosa, giocano a palla. Questore, carabinieri e vigili: svegliatevi

da | Mag 4, 2020 | Cronaca

È vero che da oggi sono scattate liberalizzazioni di vario genere ed è vero che alcune regioni, in totale disprezzo di quanto stabilito dal presidente del Consiglio, hanno autorizzato l’avvio degli allenamenti individuali per i calciatori di alcune squadre di serie A che ne avevano fatto richiesta. Ma i calciatori veri ricominceranno nel pieno rispetto di rigorose regole di sicurezza.

A Napoli, e più specificamente all’Arenella, esistono invece calciatori in erba, che fregandosene altamente di distanze e di mascherine, hanno da giorni ricominciato a giocare. Si riuniscono ogni giorno nello spiazzo sovrastante l’entrata della metropolitana di Salvator Rosa alla sommità della scala mobile che conduce a piazza Leonardo, quindi facilmente raggiungibile, attraverso delle scale, anche dalla piazza, e in quello spiazzo creato per dar sfogo in tempi normali a mamme con il passeggino o a ragazzini desiderosi di una boccata d’aria, hanno creato un vero e proprio campo di pallone, dove, almeno in ventina si esercitano per un paio di ore, normalmente dalle 17.30 alle 19.30. Sotto gli occhi dei rari passanti e se qualcuno protesta, perché il pericolo è altissimo, visto che non hanno alcun tipo di protezione, questi giovanottini evidentemente bene educati reagiscono con disprezzo .

Il nostro giornale nei giorni scorsi ha provato a segnalare la cosa. Non ottenendo riposta dal 112 e dal 113 si è rivolto al Comando dei vigili urbani di Vomero–Arenella, che ha risposto con estrema cortesia, preannunciando l’invio di una pattuglia. Che non è mai arrivata.

Ieri pomeriggio siamo stati invece più fortunati con i carabinieri: il 112 ha risposto. L’interlocutore ha chiesto indicazioni precise sul luogo di questo improvvisato campo di calcio e le ha ottenute. Anche lui ha preannunziato l’invio di una pattuglia. Che non è arrivata.

E’ mai possibile, ci chiediamo, che venti ragazzini irresponsabili (e più irresponsabili sono i loro genitori) possano continuare indisturbati a mettere a repentaglio la salute di tanti, considerando che magari tra di loro possano esserci anche degli asintomatici? Ed è mai possibile che le forzo dell’ordine, allertate, lascino cadere la cosa senza dare alcun seguito?

Giriamo l’interrogativo al Questore, al Comandante cittadino dei Carabinieri e al Comandante dei vigili urbani. Visto che l’appuntamento è costante, non saltano un giorno, potrebbero cortesemente farsi vivi oggi pomeriggio?

Finanza sostenibile, la sfida di Trieste

Finanza sostenibile, la sfida di Trieste

Trieste, attraverso un'Associazione che raggruppa alcuni fra i più importanti gruppi imprenditoriali cittadini e del Nord-Est si prepara a lanciare una sfida europea sul tema della finanza sostenibile. I contenuti del progetto, che ha il sostegno di aziende ma anche...

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vomero, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Alessandro Scarlatti, sono stati avvicinati da un addetto alla vigilanza di un negozio di abbigliamento il quale ha raccontato che, poco prima,...

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Dieci anni trascorsi mettendo al centro le storie, i volti, le esperienze e i bisogni delle persone a ridotta mobilità e con disabilità. L'impegno del Gruppo FS su questo fronte si è concretizzato anche grazie alle Sale Blu di Rete Ferroviaria Italiana, un servizio di...

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Agenti della polizia locale dell’unità di San Lorenzo, coadiuvati dagli operai della Napoli Servizi, sono intervenuti in vico grotta della Marra, a due passi dalla Curia di Napoli, rimuovendo 65 paletti installati abusivamente da ignoti sul suolo pubblico. “Il nostro...

“Reggimento Immortale” in Italia, domani la marcia on line

“Reggimento Immortale” in Italia, domani la marcia on line

Nelle difficili condizioni della Pandemia Globale, la processione "Reggimento Immortale" in Italia è stata organizzata in un formato online. I coordinatori dei Reggimenti Immortali delle 16 città italiane di Roma, Milano, Napoli, Bari, Genova, Verona, Bologna, Udine,...

Pozzuoli, pornografia minorile: arrestato 27enne

Pozzuoli, pornografia minorile: arrestato 27enne

I militari della Stazione Carabinieri di Monteruscello, in esito a una perquisizione delegata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Palermo a seguito di una denuncia sporta dai genitori di un minore presso la Stazione di Palermo Borgo Nuovo, hanno tratto in...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te