Nelle prossime ore il Napoli potrà ottenere dalla Regione Campania (seguendo l’esempio dell’Emilia Romagna) un’ordinanza con la quale gli sarà possibile far riprendere gli allenamenti ai suoi calciatori.

La notizia l’ha fornita lo stesso governatore De Luca sui suoi canali social: “Ci è arrivata una richiesta dal Calcio Napoli per poter tornare a fare gli allenamenti. Il presidente De Laurentiis mi ha mandato una lettera di sollecito e propone una ipotesi di lavoro estremamente interessante. Lo sport e anche gli allenamenti per le attività sportive di squadra non sono previste dal decreto nazionale. De Laurentiis mi dice che il Napoli può allenarsi perché a Castelvolturno ci sono tre campi e la possibilità di distanziare gli atleti di 20 metri, dividendo la squadra in gruppi che si recherebbero a Castelvolturno in orari diversi tra loro, senza l’uso comune delle docce, con trasporto individuale di ognuno di loro. Ci sono tutte le condizioni per consentire gli allenamenti al Napoli. Ho detto a De Laurentiis che sottoporremo la sua proposta alla task force sanitaria ma credo che potremmo accettarla”.

Insomma più di una semplice apertura.“Se vengono garantite, come il presidente ci ha anticipato, tutte le norme di sicurezza, credo che sia ragionevole che nel momento in cui apriamo i cantieri e le fabbriche possiamo consentire anche gli allenamenti al Napoli Calcio affinché la squadra sia pronta per una eventuale ripresa del campionato, ma per questo ovviamente decide il Governo. De Laurentiis ha detto che ci saranno tamponi ogni settimana, credo che anche e soprattutto lui abbia interesse a tutelare la sua squadra”.