Con una nota l’Unità di crisi ha precisato che il prossimo 1° Maggio le attività di ristorazione (fra cui pub, bar, gastronomie, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie), che hanno ripreso l’attività dal 27 aprile, potranno restare aperte con le modalità stabilite dall’ordinanza precedente, quindi per l’attività di consegna a domicilio.