Coronavirus, all’Arenella si gioca a pallone: 112 e 113 non rispondono. E i vigili non arrivano

da | Apr 29, 2020 | Cronaca

Siamo ancora in piena fase 1 e gli assembramenti sono assolutamente vietati. Ma lo saranno anche a partire da lunedì 4 maggio. Il divieto non vale però per una ventina di ragazzi che sistematicamente ogni giorno verso le 18, senza alcun tipo i protezione, si radunano nello spiazzo antistante la stazione metro di Salvator Rosa, proprio al culmine della scala mobile che conduce poi a piazza Leonardo e si esercitano in accalorate partite a pallone. I meno portati si limitano a scorrazzare su pattini. Altri si siedono sui muretti, uno addosso all’altro e senza mascherine e parlano tranquillamente come se niente fosse.

Sono tutti chiaramente minorenni, esiste quindi una precisa responsabilità dei genitori, ai quali evidentemente il coronavirus non produce alcuna sensazione di allarme.

Fatto sta che oggi abbiamo tentato, vanamente, di segnalare la cosa. Dalle 18,30 e per un’ora il 112 e il 113 non hanno risposto. Nessun cenno di vita. Dopo tutta una serie di tentativi ha risposto invece il Comando dei vigili urbani di Vomero Arenella: cortese disponibilità, mandiamo una pattuglia. Ma la pattuglia non si è assolutamente vista. Alle 20 i ragazzi stremati e sudati se ne sono andati. Appuntamento a domani alla stessa ora. Alla faccia del Coronavirus.

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te