’A nurmalità è ’o prubblema, no ’a soluzzione…

da | Apr 29, 2020 | Cronaca

È overamente nu periodo strevuzo. ’A doje mise pare quase c’ ’o munno s’è ffermato: s’è astregnuto d’ ’o punto ’e vista giografeco e s’è arredutto ’a chillo d’ ’a narrazzione d’ ’e fatte.  Però ’stu curnuto ’e coronavirusse – ’mmiez’a ttante guaje che s’è ppurtato appriesso – forze facette pure na cosa bona. Ce ave fatto sentì tuttequante perzone umane, cetatine d’ ’o munno, no taliane, francise, cinìse, mericane o brasiliane. Perzone che sse credevano putiente, ma erano fraggile, suggette ’a nu cusariello invisibbile che ce po’ pure atterrà, stutannoce all’intrasatto comm’a ccannele, e che comunque ce ave custretto a cciuncarce â casa comme carcerate, cagnanno ’e subbeto ’a vita nosta. È stato comme si na fattucchiara ce avesse fatto na fattura…Bell’e bbuono so’ scumparze mure e ccunfine. ‘E vvie ’e Madrìd e Nnova York parevano chelle ’e Milano o Tokyo, cu ppoca ggente che ppassavano, apparicchiate cu gguante e mmascarine e ccercanno ’e scanzà a ll’ate. ’Nzomma, cu ddiviete ’e circulà, puteche ’nzerrate, scole vacante e stabbilimiente fremmate, ’sti ccetà fantaseme s’assumigliavano, però pareva d’essere capitate dint’a nnu film ’e fantascienza…

Mo ’e ccose stanno cagnanno. ’A ggente ’e tutte l’età – a Pparigge comm’a Hong Kong – nun ce ’a fanno cchiù a sse sta’ sode, senza faticà, senza ascì ’a casa e sse ’ncuntrà cu ammice e ppariente. E ppure ’sta ‘fase 2’ ce sta ffacenno sentì nu poco assuciate â ggente ’e ll’ati paise, che tteneno ’e suocce prubbleme nuoste, pure si ’nce sta chi accummencia primma e cchi doppo a tturnà â ’nurmalità’. E ggià: ’a nurmalità… ’Sta frennesia ’e turnà a ccampà comm’a primma ce sta cuntaggianno a tuttequante peggio d’ ’o coronavirusse. ’Ncopp’a ttutto, ce sta facenno scurdà ca propio chella ‘nurmalità’ fuje ’a causa d’ ’e guaje che ttenevemo ggià e cche cce stanno venenno ’ncuollo. Comme scriveva nu giurnalista spagnuolo, Angel Luis Lara, ’o periculo cchiù gruosso è cchello ’e cunziderà ’stu virusse comm’a nnu fenomeno a ssé, senza storia e ssenza nu cuntesto suciale, econommico e cculturale. Fatt’è c’accussì arresecammo a tturnà a cchella fammosa ‘nurmalità’ ch’era overamente ’o prubblema ’e nu munno addò l’interesse cummanna e ’o bbene cummune va scumparenno.

Però gaurdanno ’ncopp’a ggiurnale, tivvù e ‘social media’ pare ca l’unneca cosa che c’ha dda ’mpurtà è comme putimmo ascì subbeto subbeto ’a ’sta fattura. Comme putimmo scancellà mo mmo nu periodo addò, stuorte o muorte, âmm’avuto ’a ce fermà, pe rrepiglià ’a ccorrere addereto ô ‘prugresso’, â ‘crescenza’ ’e l’economia e – pe quaccheduno – pure â putenzia militare. ’Nzomma, pare ca chello che cc’è ccapitato nun ce ave ’mparato propeto niente. ’A mala fattucchiara ’e l’Est – comme ddint’â storia d’ ’o Mago ’e Oz – è stata luvata ’a miezo e pputimmo finalmente turnà a ssecutà chillo mudello ’e sviluppo che cce piace tanto… Che ffa ca stammo scarrupanno l’unneco pianeta che ttenimmo? Che cce ’mporta si quase nu meliardo ’e crestiane stanno murenno ’e famma addò ’nce sta chi more pecché magna troppo assaje e mmalamente? Che cce po’ ’mpurtà ca – int’a dduje anne (2017-18) – sulamente int’a ll’Affrica, l’Asia e ’o Medio Oriente – pe gguerre e gguerriglie murettero nientemeno 193.000 perzone?

Nu grand’ommo comme Alex Langer scrivette tanno c’avarriamo ’a cagnà nu mudello ’e sviluppo che ppare abbasato ’ncopp’ô mutto latino ’e l’Olimpiade: “cchiù vveloce – cchiù àuto – cchiù fforte”. Embé, so’ ppassate 30 anne ma stammo arraggiunanno ancora comme si ll’uommene gariggiassero senza pace p’arrivà primme a nna curzera addò chille che venceno se pigliano tuttecose. Ato ca “cchiù cchiano – cchiù pprufunno – cchiù llieggio”!  Dopp’ ’a pandemia s’accummencia n’ata vota comme primma, senza guardà quanto ce po’ ccustà e quantu tiempo ancora ’a Terra ce suppurtarrà… Tornano a mmente chille fammuse vierze ’e chill’atu grann’ommo che se chiammava Rafele Viviani, che ppareno scritte mo mmò:

«Si vire a ll’animale / che stanno ’ncopp’a terra/ tu pienze sempe a mmale,/ tu vide sempe guerra! […] Largo e ttunno /chisto è ’o munno: /pure ll’uommene, se sa /s’hann’ ’a massacrà. / Che l’afferra / ca na guerra /ogne tanto s’ha dda fa’ ? / Forse pe’ sfullà ?!/ So’ ’e putiente, /malamente, / ca cchiù ’a vorza hann’ ‘a ’ngrassà, /senz’ave’ pietà. / ’O prugresso? /More ’o fesso! / Ih che bbella civiltà! / Che mmudernità! […] (Ma) c’è cara ’a vita nosta, /pirciò merita rispetto. /E vvedimmo, pe ’stu fatto, / ’e campà cu ’a legge ’e Ddio! / ’Nnanze a Ddio nuje simmo eguale:/nun ce stanno “tu” e “io”./ Ma però ’e Cumandamente  / se rispettano? Nun sempe! /  E sse sape, ’o munno è ttristo. / Chisti ccà so’ brutti tiempe. /E ma allora,  ’o munno è ttristo /e nnisciuno ’o ppo’ cagnà? /Mo nce vo’, ’e Cumandamente / nun se ponno rispettà…?»

Sperammo ’mmece ca ’stu ‘munno tristo’ ’o pputimmo cagnà, pure pecché si ’o Coronavirusse c’ha fatto capì quaccosa è ca “c’è ccara ’a vita nosta”. Ma, ’ncopp’a ttutto, c’avarria avuto ’a ’mparà ca overamente “nun ce stanno ‘tu’ e ‘io’”…

Napoli, piazza Leonardo libera dal cantiere

Napoli, piazza Leonardo libera dal cantiere

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che da anni segue le vicende del cantiere installato in piazza Leonardo, dopo le numerose proteste e battaglie condotte con i residenti, può dare la bella notizia: finalmente le transenne sono scomparse e il...

E pperò…

E pperò…

Doppo Pasca ’o core s’arape â speranza… “Doppo Pasca, vieneme pesca”, se diceva anticamente, pe ffa capì ca ’e ccose, dopp’ ’a risurrezione, pônno sulo cagnà e nniente po’ essere comm’apprimma. E pperò…’a situazzione sanitaria nu’ ppare overamente cagnata manco doppo...

Assarmatori, mezzo miliardo per rinnovare la flotta dei traghetti

Assarmatori, mezzo miliardo per rinnovare la flotta dei traghetti

Positive indicazioni dalla sessione plenaria svoltasi questa mattina organizzata dal Ministro Giovannini. Soddisfazione del Presidente Stefano Messina per l’accoglimento della proposta Mezzo miliardo di Euro per favorire il rinnovo e il refitting della flotta italiana...

Arenella, iniziati i lavori in via Giacinto Gigante

Arenella, iniziati i lavori in via Giacinto Gigante

l’Assessore ai lavori pubblici Alessandra Clemente, l’Assessore alla  Viabilità Marco Gaudini e il Presidente della Municipalità 5 Paolo De Luca hanno presenziato  all’avvio del cantiere in Via Giacinto Gigante  dove sono partiti i lavori per la manutenzione...

“Pasca e Nnatale”

“Pasca e Nnatale”

Doppo n’anno nun se vede ancora na…risurrezzione Ce sta na bella puisia cu ’stu titulo scritta ‘a Eduardo De Filippo. M’è vvenuta a mmente penzanno a cchesta nosta siconna Pasca d’ ’o Covizzoico, l’epuca d’ ’o virusse c’ ’a curona, ancora cchiù munarchico ‘a quanno è...

Violenza sulle donne, il segnale di sos

Violenza sulle donne, il segnale di sos

di Cinzia Rosaria Baldi * #SignalForHelp: l’hashtag indica il pericolo di violenza Sembra quasi un saluto, le quattro dita aperte verso l’alto con il pollice della mano piegato verso il palmo, poi di seguito le quattro dita si chiudono: è il segnale in codice per...

Vomero, controlli e sanzioni nelle zone della movida

Vomero, controlli e sanzioni nelle zone della movida

Lo scorso fine settimana gli agenti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e gli agenti della Polizia Metropolitana, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania e...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te