Feltri inarrestabile contro i meridionali: “Leggono poco”

da | Apr 27, 2020 | Cronaca, Primo piano

Uno si chiede: ma dopo tutti i casini che ha combinato come è possibile che continuino a chiamarlo come ospite in trasmissioni televisive che pure hanno forte richiamo popolare? La logica vorrebbe che bisognerebbe starsene alla larga. Ne sa qualcosa Mario Giordano che per non essere intervenuto in maniera energica, durante l’attacco che Vittorio Feltri ha rivolto ai meridionali definendoli “inferiori” rischia ora di essere coinvolto nella causa per danno di immagine che l’Ordine nazionale dei giornalisti ha preannunziato contro entrambi attraverso le parole del suo presidente Carlo Verna.

E quindi perché continua a comparire, tipo ieri sera, a “Non è l’arena”, ospite di Giletti? Semplice: perché fa audience. Insomma è diventato una specie di fenomeno da baraccone. E lui per la verità non tradisce le attese, perché anche ieri sera ne ha sparate grosse.

“La lettura non è la principale attività al Sud”, ha commentato parlato Vittorio Feltri ai microfoni di La7. E riferendosi al fatto che dopo i suoi attacchi quasi nessuno più al Sud compra il suo giornale ha replicato: “Non vendono Libero al Sud? Anche prima si vendeva poco, non leggono molto i giornali del Nord ed in verità neanche quelli del Sud. La lettura non è la loro principale attività” ha aggiunto il giornalista.

Ricorrendo ad una pietosa bugia: al Sud non comprano Libero perché tutti coloro che la pensano e gravitano nell’area di centrodestra, da sempre hanno un quotidiano di riferimento che è “Il giornale”, diretto oggi da Alessandro Sallusti, che al Sud, invece, continua a vendere migliaia di copie. E Feltri lo sa benissimo, perché lo ha diretto succedendo al fondatore Indro Montanelli.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Una Cittadella universitaria da Oscar

Una Cittadella universitaria da Oscar

Da Leonardo Di Costanzo a Nicola Giuliano: straordinario successo ai David di Donatello 2022 per i “Grandi Maestri” del Cinema dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Si può ormai definire una formazione accademica ‘da Oscar’ quella dell’Università Suor Orsola...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

E ora il “branco” va in spiaggia…

E ora il “branco” va in spiaggia…

Non bastava la mala-movida. Ancora gravi i due minorenni accoltellati a Marechiaro. Il mare negato Non bastava la mala-movida notturna, adesso con l’arrivo della bella stagione c’è da fronteggiare anche la violenza collegata all’afflusso alle località balneari,...

Napoli, il futuro è da inventare

Napoli, il futuro è da inventare

Il terzo posto non può diventare il punto di arrivo per una società ambiziosa e per tifosi appassionati Sarà il Milan o l’Inter a fregiarsi del triangolino tricolore ai tifosi del Napoli interessa poco. La delusione, nonostante il terzo posto e la qualificazione...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te