Coronavirus: i lavori domestici non sono mai stati così alla moda

da | Apr 27, 2020 | Cronaca

Fare i lavori in casa non è mai stato così trendy, come dimostra il successo delle foto di personaggi  più o meno noti immortalati mentre cucinano o fanno altre faccende…  È la riscoperta di una dimensione che può dare grandi soddisfazioni  (invece di perdersi in un disordine frustante) e inoltre occasione di movimento antistress poiché la ripetitività di certe incombenze “materiali” aiuta a scaricare il cervello e a placare l’ansia. Tutto ciò per passione o anche solo per necessità (l’assenza di colf ai tempi del Coronavirus, quando bisognerebbe avere maggiore attenzione all’igiene).

Il ministero della Salute sul proprio sito online indica quali sono i prodotti più adatti per disinfettare superfici e servizi igienici: i virus si combattono soprattutto con l’alcol e con prodotti a base di cloro (ipoclorito di sodio), tra cui la comune candeggina o varechina. Non a caso dal 9 marzo certi prodotti, come l’alcol, non si trovano più neanche in farmacia…

E non manca la riscoperta dei  “rimedi della nonna”, una sorta di rivolta ecologica contro l’uso (indotto dalla pubblicità) di prodotti tossici che, invece di pulire le nostre case, le inquinano, finendo per inquinare anche l’ambiente. Ecco qualche consiglio tratto dal volumetto “Ecolindo” della napoletana Anna Galdo, impegnata nel campo dei diritti umani e delle politiche sociali. Per organizzarsi bene, ricorda, bisogna innanzitutto prevenire: pulire subito le piccole macchie che si formano; fare una passata veloce sui fornelli magari con la stessa spugnetta con cui si sono lavati i piatti; spazzare velocemente il pavimento della cucina dopo i pasti; lasciare puliti i sanitari  dopo l’uso…Piccole azioni “positive” che non ci peseranno più se diventano un’abitudine. Ma l’input fondamentale è ad evitare al massimo i detergenti chimici, e soprattutto gli spray, il cui invisibile pulviscolo di bollicine si estende a largo raggio depositandosi su cibo e stoviglie ed entrando con l’aria nei nostri polmoni. Per una pulizia ecologica, gli ingredienti di base sono sei: l’aceto bianco, il bicarbonato di sodio, il succo di limone e l’alcol nonché un sapone naturale e un olio essenziale (da diluire in giuste dosi). E poi “olio di gomito”  che aiuta anche a tenersi in forma… 

La fuoruscita del virus dal suo habitat e la trasmissione dall’animale all’uomo secondo vari esperti è conseguenza della distruzione degli ecosistemi, che ha abbattuto anche le barriere tra l’uomo e gli animali. La velocità di diffusione della malattia poi è collegata alla facilità con cui viaggiamo da un capo all’altro del mondo, fornendo opportunità di spostarsi  a virus che prima dormono in un animale-serbatoio e poi, se gli avviciniamo un corpo dove possono riprodursi, prendono un passaggio e invadono il globo. C’è un legame tra la pandemia e l’ecosistema. “Ora abbiamo due crisi da combattere, quella pandemica e quella climatica”, dice l’attivista Greta Thunberg, “non c’è futuro se distruggiamo l’ambiente”.

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Sicurezza, occupazione, esperienza di gioco. Ecco le tre risposte che il gambling italiano deve dare al futuro. Da quando per la prima volta, per contrastare la diffusione della pandemia Covid 19, i lavoratori del settore del gioco legale hanno dovuto tirare giù la...

Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te