“Ti aiuto con la scuola”: l’iniziativa social per studenti in difficoltà

da | Apr 21, 2020 | Cronaca

Gestire l’educazione a distanza non è cosa semplice, ma i prof di tutta Italia ce la stanno mettendo tutta perché i propri studenti possano portare a termine i programmi scolastici. Da questo impegno per la formazione e dalla volontà di stare ancora più vicino agli alunni in questo momento di difficoltà è nato nei giorni scorsi dall’idea di tre insegnanti campani il gruppo Facebook “Ti aiuto con la scuola”, un progetto portato avanti gratuitamente da docenti di tutte le discipline.

”Ti aiuto io con la scuola” si rivolge a tutti gli studenti che non riescono a stare al passo con la didattica a distanza perché bisognosi di maggiori attenzioni ed anche ai bambini sordi che saranno aiutati da due interpreti LIS.
“Ad ognuno che richiederà il nostro aiuto – spiega Michela Ragozzino, tra i fondatori del gruppo insieme a Christian Montagna e Claudia Natale – sarà affidato un tutor che stabilirà le modalità di supporto che potrà offrire. Cercheremo attraverso video, file, spiegazioni semplificate e videochat di facilitare alcuni argomenti ostici. Questo gruppo – sottolinea – nasce come sostegno alla didattica e non vuole in alcun modo sostituirsi ai docenti di ruolo. L’obiettivo è quello di non far rimanere indietro nessuno! In particolare, l’aiuto è rivolto a chi ha: – difficoltà economiche familiari che impediscono aiuti extra scolastici; – scarsa alfabetizzazione familiare; – disabilità, disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) e/o con bisogni educativi speciali (BES)”.

Per saperne di più, basta iscriversi al gruppo Facebook: “Ti aiuto io con la Scuola” .

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te