Teleclubitalia, l’infettivologo Faella: “Solo l’immunità di gregge azzererà i contagi”

da | Apr 21, 2020 | Cronaca

Colera e Coronavirus sono due cose distinte. Del colera noi sapevamo sostanzialmente tutto nel 1973, ma trattandosi di una patologia di tipo esotica, la diagnosi fu abbastanza difficile nei primi giorni e fu fatta a Torre del Greco. I pazienti vennero da noi, a Napoli, con un sospetto di colera. E noi già sapevamo fosse una malattia batterica a contagio feco-orale, facilmente controllabile. Per quanto riguarda il Coronavirus: è un virus sconosciuto, cioè ha antigeni sconosciuti al nostro sistema immunitario, tanto è vero che è riuscito a creare una pandemia. Questa è la grandissima differenza”. Sono le parole dell’infettivologo Francesco Saverio Faella a Tg Club Speciale Coronavirus in onda su Teleclubitalia.

“Mentre noi avevamo grande capacità di contrasto, conoscendola la terapia da adottare, in queste condizioni non abbiamo una terapia specifica né un vaccino. E per tanto le difficoltà che avremo nei mesi futuri saranno grandi fino a quando non avremo un vaccino che metterà in condizioni di creare un’immunità diffusa nei pazienti, e quindi creare un’immunità di gregge, l’unica che potrà azzerare i contagi”, ha dichiarato l’infettivologo per decenni in servizio al Cotugno di Napoli.

“Del Coronavirus non sappiamo quasi niente. E sono sostanzialmente d’accordo con tutte le ipotesi messe in campo dai miei colleghi. Allora andiamo ad analizzare le tre ipotesi:
La possibilità che scompaia: sì, è possibile. Per analogia abbiamo virus della Sars, il quale improvvisamente è scomparso. Abbiamo una seconda possibilità, cioè che con la stagione estiva il virus scompaia comportandosi analogamente a quello che fanno i virus influenzali. È possibile, ma noi abbiamo un’altra esperienza, cioè quella del virus della Mers, il quale era presente negli Emirati Arabi, dove sappiamo che di solito la temperatura è sui 35º e arriva anche intorno ai 50º. Dunque, questo virus potrebbe tranquillamente essere presente nelle nostre regioni anche a temperature elevate.
Per cui tutte le possibilità sono aperte. A seconda di quella che ci piace, noi potremmo abbracciare una di queste ipotesi, ma è un tentativo di dire qualcosa ma in fondo non abbiamo possibilità di dire nulla. Potrei dire che scomparirà l’epidemia a giugno perché così sarò ricordato come quello che aveva previsto la sua fine. In effetti non c’è nessuna possibilità tecnica scientifica oggi per dire cosa succederà nei prossimi mesi”.

Poi sulla sperimentazione dei farmaci ha aggiunto: “Noi sappiamo che questo virus è un Rna. Avendo questa certezza, siamo andati a prendere tutti gli antivirali attivi utilizzati contro i virus a Rna e li abbiamo testati tutti. Non c’è altra possibilità per noi che utilizzare quello che riteniamo più possibile ed efficace o impiegare tutti quei farmaci che agiscono sulla patogenesi del sintomi. Io ho sempre creduto che si possa trovare un vaccino: la vaccinazione del 50/60% della popolazione può far sì che il 40% della popolazione non venga colpita dalla malattia. Quindi o con l’ammalarci o con il vaccino potremmo realizzare l’immunità di gregge”, ha concluso Faella.

Torre Annunziata, incendiato il manifesto per Maurizio Cerrato

Torre Annunziata, incendiato il manifesto per Maurizio Cerrato

Nei giorni scorsi una gazzella della sezione  radiomobile della compagnia di Torre Annunziata era impegnata in un servizio alto impatto disposto dalla locale compagnia. La pattuglia mentre stava percorrendo  viale Pastore Raffaele ha notato che ignoti - non si sa...

Aid for people, Napoli al fianco del popolo ucraino

Aid for people, Napoli al fianco del popolo ucraino

La Bourelly Group invia materiale sanitario, farmaci, letti ospedalieri e barelle  La "Bourelly Group" è in prima linea nella campagna di solidarietà per il popolo ucraino e lo fa inviando nei territori colpiti dalla guerra materiale sanitario, farmaci, dispositivi...

Napoli Centro, investono un 17enne e carabinieri: arrestati

Napoli Centro, investono un 17enne e carabinieri: arrestati

Operazione a largo raggio per i carabinieri della Compagnia Napoli Centro che questa notte hanno monitorato le strade della movida partenopea insieme ai militari del reggimento Campania. I carabinieri delle stazioni San Giuseppe e Quartieri Spagnoli hanno presidiato...

Napoli, controlli movida, norme anti Covid e codice della strada

Napoli, controlli movida, norme anti Covid e codice della strada

Sono state verificate 133 attività tra bar, locali, pizzerie e ad attività imprenditoriali e dai controlli sono scaturiti 2 verbali a locali che svolgevano l'attività oltre il previsto orario di chiusura uno nella zona dei “Baretti” a Chiaia e l'altro al Centro...

Reversibilità e nuovo matrimonio

Reversibilità e nuovo matrimonio

Lo Studio legale Rubinacci - Molaro spiega come è regolata la pensione al coniuge superstite Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, torna ad occuparsi del settore della previdenza sociale, con particolare riferimento alla...

Libri per dislessici alla Biblioteca Nazionale

Libri per dislessici alla Biblioteca Nazionale

di Cinzia Rosaria Baldi * Cosa hanno in comune  Hans Christian Andersen e Sylvester Stallone , Jules Verne e Vincet van Gogh, Leonardo Da Vinci e Steven Spielberg?  Questi sono solo alcuni dei dislessici (o ritenuti tali ) più famosi nella storia, l’elenco è...

Deloitte Napoli alla ricerca di nuovi talenti

Deloitte Napoli alla ricerca di nuovi talenti

Seconda edizione del “progetto giovani” con la Federico II Ha preso il via in questi giorni la seconda edizione di “Operazione talenti”, il progetto promosso da Deloitte in collaborazione con la Federico II che prevede un percorso formativo durante il quale giovani...

Campania, allerta arancione da domani

Campania, allerta arancione da domani

La perturbazione atmosferica che insiste sulla Campania sta portando un peggioramento delle condizioni meteorologiche. La Protezione Civile della Regione Campania che già ieri aveva emanato un avviso di allerta meteo lo ha esteso ed integrato fino alle 23.59 di domani...

Vomero, arrestato pusher 35enne

Vomero, arrestato pusher 35enne

I carabinieri del nucleo operativo del Vomero hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un incensurato 35enne di Arzano. È stato sorpreso questa notte in Viale Michelangelo, poco prima di cedere una dose di cocaina ad un 30enne napoletano. Addosso e in...

Santa Maria Capua Vetere, l’arte della pizza per la pace

Santa Maria Capua Vetere, l’arte della pizza per la pace

Domani, venerdì 25 marzo dalle 12 alle 15 da Amico Bio Arena Spartacus all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere show cooking a quattro mani con il Maestro pizzaiolo napoletano Errico Porzio ed il giovane talento africano Ibrahim Sarra Con una tavolata...

Vomero, rubarono l’incasso di un bar: arrestati

Vomero, rubarono l’incasso di un bar: arrestati

I militari della Compagnia Carabinieri Napoli Vomero hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, con cui si applica la custodia cautelare in carcere nei...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te