Tempo di lettura: 2 minuti

Le difficoltà che si stanno manifestando per la prossima stagione estiva rischiano di penalizzare soprattutto i vacanzieri che sceglieranno il mare. Minori problemi, invece, dovrebbero affrontare coloro che sono soliti invece prediligere la montagna.

E la montagna dei napoletani è per antonomasia Roccaraso.  Sulle previsioni per la prossima stagione abbiamo interpellato il sindaco della affermata località turistica abruzzese, Francesco Di Donato.

“Ovviamente siamo pronti a far scattare tutta la nostra organizzazione, ma stiamo aspettando le nuove disposizioni che il governo emanerà dopo il 3 maggio. Quello che posso dire, sin da ora, che ci apprestiamo ad ospitare anche la prossima estate tutti i nostri turisti e lo faremo garantendo loro la massima sicurezza e il divertimento”.

La vacanza a Roccaraso si concentra soprattutto con il contatto con la natura e questo dovrebbe favorire la scelta della montagna, per chi non potrà affrontare le prevedibili difficoltà che si incontreranno in spiaggia. “Certo – conferma il sindaco – abbiamo una potenzialità di offerta che meglio potrà sposarsi con le prescrizioni restrittive che comunque ci saranno e che rispetteremo rigorosamente per assicurare ai nostro ospiti una villeggiatura in tutta sicurezza. Ma qui è possibile fare escursioni tra i nostri bellissimi sentieri, si può passeggiare e camminare all’aperto, andare in bicicletta, andare a cavallo. Insomma svolgere tutta una serie di attività anche sportive che escludono gli assembramenti. E cercheremo di potenziare quei servizi che possano favorire pertanto tutte le attività all’aperto. Mentre invece saranno evidentemente danneggiate le attività serali tipo concerti e musiche all’aperto che prevedono raduno di persone. Ma anche su questo fronte ci organizzeremo per consentire ai nostri ospiti attrattive serali in sicurezza”.

In questa fase di incertezza ancora non sono giunte prenotazioni agli alberghi, si attendono le decisioni del governo. “Ma sono sicuro – aggiunge Di Donato – che quando tutto sarà più chiaro anche i nostri alberghi si attrezzeranno per ricevere in sicurezza i loro clienti, organizzandosi per rispettare tutte le norme sul distanziamento”.

Infine un messaggio ai napoletani: “Ci stiamo adoperando per rendere Roccaraso sicura. E Roccaraso sarà in grado di ospitare i suoi frequentatori abituali, tra i quali appunto per numero i napoletani sono in maggioranza. Adotteremo tutte le precauzioni del caso e cercheremo di offrire il maggior numero di servizi compatibili con le nuove disposizioni. Saremo pronti a ricevere i nostri ospiti offrendo loro i nostri paesaggi, la nostra natura e garantendo il rispetto della tutela della salute. Anche noi abbiamo sofferto per il mancato finale della stagione invernale e per una festività pasquale in cui non vi sono stati arrivi. Siamo quindi fortemente motivati verso un pieno rilancio turistico. Dico quindi ai napoletani: venite, vi aspettiamo a braccia aperte”.