Tempo di lettura: < 1 minuto

Ha lottato come un leone per quasi un mese, ma alla fine si è arreso: è morto, strocato dal Coronavirus, l’avvocato Enrico Tuccillo.

Era uno degli avvocati napoletani più conosciuti e stimati. Aveva 78 anni, computi il 3 marzo scorso, ed era ricoverato dagli inizi di marzo: prima era stato portato al Cotugno, e poi trasferito al Covid hospital del Loreto Penalista, aveva preso parte a processi di grande rilievo. Nel 1986 aveva assistito Cristiana Sinagra che aveva avuto un figlio da Diego Armando Maradona. Carattere vivace, diacono per la sua grande fede religiosa, alla fine degli anni Novanta difese l’allora arcivescovo di Napoli, Michele Giordano, in processo per usura della Procura di Lagonegro: il porporato fu assolto. Appartenente ad una nota famiglia di professionisti napoletani, aveva acquisito una particolare notorietà, oltre che per le sue apprezzate doti professionali, anche come tifoso del Napoli per le sue costanti partecipazioni ad una delle più seguite trasmissioni televisive locali sul Napoli e le sue vicende.