Dove sta adesso Rita Dalla Chiesa? Il problema è in Lombardia e Milano non rispetta le regole

da | Apr 11, 2020 | Cronaca

Quando una signora di Ischia, durante un’intervista, disse che sarebbe stato necessario vietare l’ingresso ai lombardi ci furono diversi attacchi vergognosi tra cui quello di Rita Dalla Chiesa che disse ai suoi “amici del Nord” di ricordarsene durante l’estate preferendo altre mete turistiche. Oggi, però, è emerso che quella signora ci aveva visto lungo perché il grosso del problema in quanto all’emergenza Coronavirus è proprio la Lombardia.

Quindi la frase della signora ischitana non andava intesa come un attacco razzista (cosa che accade al contrario spesso ai danni delle regioni del Sud senza che Rita Dalla Chiesa si prenda la stessa briga di replicare…) ma era solo una giusta fotografia della situazione. Tanto da essere confermata anche dai dati di oggi sui contagi che indicano come a Milano siano raddoppiati i casi di positivi al Coronavirus e come in Lombardia, nonostante la tragedia in atto con 600 morti al giorno, ci sia sempre il 40 % delle persone in giro. Il problema, dunque, è la Lombardia. Tanto che anche le istituzioni sanitarie stanno pensando di non far uscire i lombardi dalla loro regione ancora per molto tempo anche durante la fase 2. E questo anche perché le notizie che giungono dalla Lombardia indicano che i cittadini di Milano e delle altre città lombarde sono tutt’altro che ligi al dovere (come invece disse la Palombelli cercando di spiegare così i tanti contagi nel capoluogo lombardo) e non rispettano le regole imposte dal divieto si uscire per evitare nuovi contagi.

Lo scrive Repubblica, lo dice il Tg5 e tutte le altre testate nazionali. Repubblica scrive “Code che rasentano assembramenti. In una Milano ormai quasi alla vigilia di Pasqua, davanti ai supermercati e negozi si sono intensificate le file e le lunghe attese, come attestano la foto scattate nel pomeriggio di ieri in viale Umbria e in via Ripamonti. Con picchi di persone che rischiano di ripetersi oggi e domani”.

Il Tg5 chiarisce ancora di più la situazione: “Gente in strada dalle prime ore del giorno e diversi episodi di nervosismo. Molti dicono di non sapere la regola “dell’uno per famiglia” che impone di non andare a fare la spesa in gruppo”. E ancora: “È ricominciato il delirio supermercati a Milano, la paura di una nuova stretta anche sui negozi di alimentari ha fatto scattare di nuovo la corsa all’acquisto. Dalle prime ore del giorno si sono formate lunghe code davanti ai negozi con qualche scena di nervosismo. E sono diversi quelli che si recano a far la spesa in coppia (o addirittura in famiglia) fingendo di non sapere che bisogna recarsi ai negozi da soli”.
Dove sta adesso Rita Dalla Chiesa?

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vomero, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Alessandro Scarlatti, sono stati avvicinati da un addetto alla vigilanza di un negozio di abbigliamento il quale ha raccontato che, poco prima,...

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Dieci anni trascorsi mettendo al centro le storie, i volti, le esperienze e i bisogni delle persone a ridotta mobilità e con disabilità. L'impegno del Gruppo FS su questo fronte si è concretizzato anche grazie alle Sale Blu di Rete Ferroviaria Italiana, un servizio di...

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Agenti della polizia locale dell’unità di San Lorenzo, coadiuvati dagli operai della Napoli Servizi, sono intervenuti in vico grotta della Marra, a due passi dalla Curia di Napoli, rimuovendo 65 paletti installati abusivamente da ignoti sul suolo pubblico. “Il nostro...

“Reggimento Immortale” in Italia, domani la marcia on line

“Reggimento Immortale” in Italia, domani la marcia on line

Nelle difficili condizioni della Pandemia Globale, la processione "Reggimento Immortale" in Italia è stata organizzata in un formato online. I coordinatori dei Reggimenti Immortali delle 16 città italiane di Roma, Milano, Napoli, Bari, Genova, Verona, Bologna, Udine,...

Pozzuoli, pornografia minorile: arrestato 27enne

Pozzuoli, pornografia minorile: arrestato 27enne

I militari della Stazione Carabinieri di Monteruscello, in esito a una perquisizione delegata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Palermo a seguito di una denuncia sporta dai genitori di un minore presso la Stazione di Palermo Borgo Nuovo, hanno tratto in...

Napoli, piazza Amedeo: tenta una rapina. Fermato

Napoli, piazza Amedeo: tenta una rapina. Fermato

Martedì scorso gli agenti del Commissariato San Ferdinando, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti all’interno della stazione metropolitana di piazza Amedeo per la segnalazione di una tentata rapina commessa da un uomo armato di un coccio di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te