I Campionati italiani olimpici e paralimpici di Scherma sono rinviati. L’evento, previsto dal 4 al 7 giugno 2020 al PalaVesuvio di Napoli, è spostato al prossimo autunno, con data ancora da definire, dopo la sospensione dell’attività agonistica sul territorio nazionale fino al 31 agosto decisa dal Consiglio federale della Federscherma per l’emergenza legata al Covid-19. 

Sarà la grande occasione per ripartire – spiega Diego Occhiuzzi, organizzatore dei Campionati con l’Associazione Milleculure, che presiede assieme a un altro medagliato olimpico, Patrizio Oliva -. Ora la priorità è la tutela della salute di tutti, l’emergenza Covid-19 ci obbliga a rimandare l’evento a cui stavamo lavorando da tempo e con grande passione. Ma siamo già al lavoro per la nuova pianificazione della manifestazione che porterà a Napoli i migliori interpreti della disciplina”. 

“Quando l’emergenza sarà passata – continua Occhiuzzi – saremo di nuovo in pedana con un grande evento, la prova che anche attraverso lo sport ripartiremo e torneremo a sorridere. Nel frattempo, lavoro, programmazione e un ringraziamento alle aziende del territorio che hanno mostrato vicinanza alla manifestazione”.