Pasca e Ppefanìa…

da | Apr 8, 2020 | Cronaca

Nu’ pputimmo leggere nu quotidiano o guardà nu teleggiurnale senz’essere zeffunnate ’a tunnellate ’e nutizzie che pparlano sulo ’e l’epidemia. Mo l’informazzione s’è arridotta a nnu bullettino ’e guerra e tuttequante ce stammo abbituanno a ssentì e ausà nu linguaggio militare. Cape ’e guverno e ministre, dutture e cape d’ ’a prutezzione civile, giurnaliste e perzunagge d’ ’a televisione se so’ mmise d’accuordo a cce fa sentì comme si nun stessemo sulamente ’nzerrate dint’ ’e ccase noste, ma addirittura dint’a na trincea…  Sta ppassanno na manera ’e parlà e scrivere ’e ’sta pandemia comme si se trattasse ’e nu cumbattimento, cu attacchedefenza, arme, munizziune. Parlano ’e verzàglie, arme, guerra totale; arraccumannano â ggente ca nun s’hann’ ârrennere ô nemico e ca nun s’ha dda avascià ’a guardia. ’Nzomma, na retorica ’e guerra che ppoco ce azzecca cu chello che, ’mece, è cuntrasto â malatìa, cura pe ssanà ’e malate e accurtezza pe nnu’ ffa’ spannere ’o cuntaggio.

Furtunatamente, ogne tanto ’nce stanno pure nutizzie diverze e, ’mmiez’a tante amarezze, nu ppoco ’e aggarbatezza e dducezza. Mo ca ll’aria ’e Pasca se fa sentì, capita ’e leggere pure quacche bbona nova. P’essempio, nu sacco ’e ggente stanno ajutanno ’e cchiù ’nguajate cu rraccòvete ’e robba ’a magnà, stanno lassanno na ‘spesa suspesa’ dint’ê supermercate e ccunzegnano articule varie ê ccase d’ ’e viecchie che nu’ sse pônno movere. A Caivano, l’Algida rialaje ’e gelate suoje ê cetadine e a Caggiano (SA) ’o sìnneco, turnanno addereto l’indennità soja, arrialàje 300 ova ’e Pasca ê ccriature d’ ’o paese. Solidarietà, attenzione pe cchille che nn’àveno besuogno (disabbele, anziane, senza casa…) e ccura pe rrecupetà ’a casa e ’a fameglia nu’ ssolo comme na gajòla addò avimm’a sta’ afforza, ma comme refuggio pe nna vita diverza.

’A ggente sta tturnanno a ccucenà; ce sta cchi s’è mmiso a ’nfurnà pane e ppizze e chi s’appripara a sfurnà casatielle e ppastiere p’ ’a santa Pasca che ss’abbecina. Ce sta chi va facenno ginnasteca dinto casa e cchi, finalmente, se sta lleggenno nu libbro o studianno quaccosa. ’Nzomma, stammo pruvanno a dda’ nu senzo a sti ggiurnate longhe e semp’eguale, però stammo pure arrivanno a scuprì che comme campavemo ‘primma’ nunn era accussì ‘nurmale’ comme pareva. Tropp’assaje ammuina, tropp’assaje pressa, tropp’assaje sciupìe, tropp’assaje cunzume e spese inutile. Ma quanno ’sta mardetta scajenza fernarrà ce sta ’o rìseco ca turnammo a ffa’ tutto comm’a primma, senza cagnà ’a manera nosta ’e campà, sfruttanno ê pperzone, arraffanno ’e rrisorze e subbissanno ’a natura. Nu pruverbio dice: “Doppo Pasca, viéneme pesca”, pe ffa’ capì ca quanno ’e ccose tornano a jì’ bbuono è ffacile che cce scurdammo tuttoquanto e ’e tuttequante… Nuje, però, nun ce âmm’a scurdà chello c’avimmo passato e cche ’sta pandemìa ce ave ’mparato.

Chesta Quaresema ’e quarantena nun po’ ffernì a tarallucce e vvino né a casatielle e cciucculata. Sperammo allora ca Pasca che vvene ce porta nu ppoco ’e cujetudine e sserenità, ma stammoce attiente a nun cadé dint’ ’o trainello ’e penzà ca nun è succieso niente. Int’a cummedia d’Eduardo ‘Napoli milionaria’, fernuta ’a guerra, Gennaro Iovine se nne torna â casa soja doppo mise ’e priggiunia e stiente. È assaje cagnato e ppe isso niente è cchiù comm’a primma, ma p’ ’a mugliera e pp’ ’e figlie suoje chello ch’è stato s’ha dda sulo scancellà. ’O figlio Amedeo lle dice cuntinuamente: «Nun ce penzà cchiù …Va bbuò papà, ccà è ffernuto tutte cose… ccà oramaje stammo cujete…». Però Gennaro risponne a Amedeo e â mugliera: «Nun ce penzo cchiù? È na parola. E chi se po’ scurda’… ‘A sta guerra ccà se torna buone… Ca nun se vo’ ffa’ male a nisciuno… Nun facimmo male, Ama’… Nun facimmo male…».

Pasca vo’ dicere ‘passaggio’ e ppirciò ppure nuje, fernuta ’st’epidemia, farriamo bbuono a nun scancellà tutto e a ccagnà strada, overamente.

“Convivia. Il gusto degli antichi”,  la mostra al Lapis Museum

“Convivia. Il gusto degli antichi”, la mostra al Lapis Museum

Tra i reperti esposti, la bottiglia di olio d’oliva più antica del mondo, utensili, vasellame per la tavola e la cucina dalle Collezioni del MANN Utensili, vasellame e commestibili fossili tratti dalla Collezione dei Commestibili del MANN – tra cui la bottiglia di...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

I luoghi di interesse e i monumenti più belli di Napoli

Fondata nel VI secolo a.C. Napoli vanta una storia particolarmente antica ed è infatti tra le città più antiche del pianeta. Molti dei suoi monumenti storici sono impressionanti e ben conservati, tra cui la Basilica di San Francesco di Paola, il Palazzo Gravina e il...

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Lotta ai due killer: il melanoma e l’inquinamento marino

Il progetto sarà presentato domani lunedì 6 giugno, alle 17,30, presso The Spark in piazza Borsa. Si tratta di un'iniziativa che si inserisce nella guerra al melanoma - il tumore killer della pelle - e all'inquinamento del mare. E' stata messa a punto da Marevivo e da...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te