Myrta Merlino
Myrta Merlino

“Per me è incredibile, perché non ci aspettavamo mai che l’eccellenza arrivasse da Napoli, la storia del Cotugno napoletano ci ha tutti sorpresi perché al Cotugno cosa hanno fatto, hanno creato una situazione quasi da astronave rispetto all’elemento Covid.

A dichiararlo è la giornalista “napoletana” Myrta Merlino questa mattina nel corso de L’Aria che Tira, trasmissione che conduce su La7, mentre discute con gli ospiti degli errori commessi nella gestione dell’emergenza nelle Regioni, come la Lombardia, da dove si è poi diffusa.

“Incredibile” per la giornalista che l’eccellenza arrivi dalla sua terra d’origine.
Meno “incredibile” e anzi degna di riconoscimento e lode da parte dei giornalisti di Sky Regno Unito che in quello stesso ospedale napoletano hanno visto un modello in questa situazione di emergenza, la migliore struttura d’Italia per organizzazione e qualità del servizio offerto, dove, diversamente da altre realtà non è stato contagiato neanche un medico o un infermiere e alla quale hanno ritenuto opportuno dedicare un lungo reportage elogiandolo.

Dopo le affermazioni di Galli, il servizio di Striscia la Notizia, i titoli di Libero, le dichiarazioni della Palombelli… anche La7 e per bocca di una ‘napoletana’. Incredibile.