Non può fotografare con il cavalletto: occupa suolo pubblico

da | Apr 6, 2020 | Cronaca

È accaduto a Roma, ma la notizia è talmente paradossale che merita di essere riportata perché ne vengano a conoscenza anche i nostri lettori prevalentemente napoletani. Potrebbe sembrare surreale, ma non lo è. Ovvero quando la burocrazia prende il sopravvento sul buon senso anche durante l’emergenza da Coronavirus-Covid 19.

Ad un giornalista dell’agenzia France Presse Tv, professionista da più di 20 anni, che ha effettuato riprese in tutto il mondo e che nei giorni scorsi voleva riprendere piazza di Spagna completamente deserta per i divieti imposti dal governo per bloccare la pandemia da Coronavirus- Covid 19, è stato impedito dai vigili urbani di Roma di poter lavorare come prescritto dai canoni del giornalismo televisivo internazionale, cioè con cavalletto e telecamera per non aver pagato la “tassa di occupazione di suolo pubblico”. I vigili urbani si sono richiamati ad una delibera di 7 anni fa della Giunta dell’ex Sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Ora noi tutti, napoletani, romani, italiani, dobbiamo un riconoscimento per quanto stanno facendo, oltre che a medici e infermieri a tutti i rappresentanti delle forze dell’Ordine, vigili urbani compresi. Ma l’iniziativa dei agenti municipali romani ci sembra davvero fuori luogo. Insomma se la potevano davvero risparmiare. La colpa è della circolare Alemanno, ma speriamo che la sindaca Virginia Raggi si svegli dal suo torpore e una tiratina d’orecchie ai suoi vigilia più realisti del re gliela faccia. E bella lunga e potente, anche.

L’Associazione Stampa Romana e il Sindacato Cronisti Romani hanno chiesto al Comune di Roma di autorizzare le riprese eliminando questa illegittima compressione del diritto di cronaca perché la libertà di stampa è garantita dall’articolo 21 della Costituzione e non può essere sottoposta ad autorizzazioni o censure.

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Il gioco legale riparte. Con uno sguardo già al futuro

Sicurezza, occupazione, esperienza di gioco. Ecco le tre risposte che il gambling italiano deve dare al futuro. Da quando per la prima volta, per contrastare la diffusione della pandemia Covid 19, i lavoratori del settore del gioco legale hanno dovuto tirare giù la...

Vomero, donna muore in un incendio

Vomero, donna muore in un incendio

Allarme al Vomero attorno alle 12 vigili del fuoco ambulanze e forze dell'ordine dirette verso piazza Fuga. Angoscia dei genitori con i figli che anche stamattina nelle vicine scuole. Una donna 94enne è morta carbonizzata. Al momento si sa che l'incendio era in una...

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

“Libera il tuo segreto”, un progetto per tutelare i più deboli

Vaccinarsi contro il Covid in farmacia a Napoli è già realtà ma da oggi, grazie all’iniziativa privata, nei locali della “Croce verde” si potranno “curare” anche il disagio e la solitudine delle persone più deboli. L’idea è semplice e nasce dalla sinergia tra la...

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Casalnuovo, attraversa i binari con il passaggio a livello chiuso

Nei giorni scorsi un uomo è rimasto ferito a un passaggio a livello nei pressi della stazione di Casalnuovo. All’arrivo della chiamata alla Sala Operativa del Compartimento Polfer di Napoli si è subito attivata la macchina dei soccorsi: sul posto è giunto personale...

Restituire la fiducia ai giovani

Restituire la fiducia ai giovani

di Cinzia Rosaria Baldi * Intervista a Emilia Narciso neo presidente Unicef Campania L’Unicef  Italia in questi giorni  festeggia  i trent’anni dalla ratifica nel nostro Paese della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, diritti messi direttamente...

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

Napoli, completato il progetto esecutivo del Lungomare

È stato completato e consegnato all’Amministrazione Comunale il progetto esecutivo del Lungomare di Napoli, dal titolo "Riqualificazione ciclo-pedonale del Lungomare di Napoli, tratto compreso tra Piazza Vittoria e il Molosiglio". Il progetto, esito di una gara...

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Napoli, addio al professore Giacomo De Cristofaro

Addio al professore Giacomo De Cristofaro, luminare del Diritto romano, per lunghi anni docente alla Federico II (in stretta collaborazione con Casavola) e poi in tempi più recenti  al Suor Orsola Benincasa. Uomo di grande intelligenza e cultura e, soprattutto, di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te