Tempo di lettura: < 1 minuto

Sono tutti negativi i test sierologici somministrati ai detenuti e agli operatori sociosanitari del reparto Tamigi del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Lo rende noto il garante per i detenuti della Campania Samuele Ciambriello.

“In serata sono terminati gli esami sierologici per i 137 detenuti del reparto Tamigi, dove è stato trovato positivo il detenuto siciliano ricoverato all’Ospedale Cotugno. Sia per i detenuti che per i 54 tra agenti di polizia penitenziaria ed operatori sociosanitari coinvolti nel test, il risultato è stato negativo”, fa sapere Ciambriello.

La notizia può portare un po’ di serenità dopo che l’ufficializzazione della positività aveva fatto scoppiare la furia dei detenuti.

C’era stata una tregua, nella notte, ma ora l’ira dei detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere ha ripreso vigore. La battitura dei reclusi ha per scopo l’ottenimento di misure generali come l’indulto e l’amnistia o un ricorso meno tortuoso alle misure alternative alla detenzione.