La Pasqua all’ombra del Coronavirus

da | Apr 3, 2020 | Cronaca

Domenica prossima, la domenica delle Palme, niente ramoscelli d’olivo: la distribuzione è vietata. Le misure per limitare i contagi da Coronavirus incidono anche sulle celebrazioni pasquali, che saranno tutte a porte chiuse (le attuali restrizioni dureranno almeno fino al 13 aprile). Niente chiesa, famiglie frammentate per la quarantena e niente tavole imbandite (nell’avanzare, peraltro, di una crisi che già attanaglia migliaia di famiglie). Una Pasqua così non s’era mai vista. Ai tradizionali riti religiosi si potrà però partecipare seguendoli “in diretta” attraverso i mass media (in una dimensione individuale e nello stesso tempo collettiva per quella comunione che si stabilisce tra i credenti in preghiera). Mai come quando ha paura, l’uomo s’appella d’istinto al divino (a quella energia universale della quale il nostro spirito è una scintilla). I riti millenari inoltre hanno un effetto di rassicurazione (nonostante tutto, c’è qualcosa che permane) e rafforzano l’identità  personale e comunitaria, di appartenenza al gruppo del quale sono patrimonio culturale.

La Pasqua è ricca di simbologie, legate alla resurrezione di Gesù (archetipo della parabola di ogni essere umano) e alla transizione delle stagioni… I riti della Settimana Santa nella nostra città saranno presieduti in Cattedrale dal cardinale Crescenzio Sepe e trasmessi in diretta televisiva da  Canale 21. Primo appuntamento il 5 aprile alle 9.30 per la domenica delle Palme. Mercoledì 8 alle 18 messa crismale (si benedivano gli oli sacri). Giovedì 9 alle 18 messa in Coena Domini (senza lavanda dei piedi né  processione finale). Venerdì 10 ore 16.30 celebrazione della Passione del Signore (con una speciale intenzione per i malati, i defunti e chi si sente smarrito) e poi alle 18 inizierà la Via Crucis ovviamente senza fedeli. Sabato 11 aprile alle 21,30 comincerà la veglia pasquale (niente accensione del fuoco) e infine il 12 aprile, giorno di Pasqua, alle 9.30 la celebrazione eucaristica. Tutto in diretta tv.  E stavolta a Napoli niente “struscio” del Giovedì santo per le visite ai “sepolcri”, ch’erano anche occasione di incontro con amici e conoscenti…

 I grandi riti coincidono con i cicli della natura (ai ritmi è  legata anche la nostra salute: il giorno e la notte, le diastole e le sistole…) e quello della Pasqua alla primavera, al risveglio dopo il letargo dell’inverno.  Simbologia evocata dai cibi della tradizione: dall’uovo (fonte di vita) all’agnello (simbolo sacrificale) con primizie agresti (carciofi piselli fave); dalla minestra maritata (carni con verdure amarognole, simbolo dell’amarezza del peccato) alla pastiera (grano, fiori d’arancio)  alla colomba (cedri, uva passa, mandorle) simbolo di pace come l’ulivo. Qualcosa, in casa, forse anche per scaramanzia, ci sarà. Ma abbiamo osato troppo e la natura si rivolta. Un nemico imprevedibile ci insidia. Ci siamo riscoperti vulnerabili, si vive alla giornata… Incertezza che sta modificando le nostre vite e  induce  a rivedere le priorità.

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

Ipazia, vista con gli occhi dei giovani d’oggi

  "Ipazia, punti di vista" è il titolo della mostra/performance, che si è tenuta nei giorni scorsi nell’aula 18 (ex Galleria del Giardino) dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. L’evento, ideato e curato dal Professor Mauro Maurizio Palumbo, artista e docente di...

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

La serata della solidarietà sulla Terrazza Zungri

Lo scorso venerdì 1 luglio si sono incontrati i rappresentanti delle 11 Associazioni afferenti  al  Servizio divulgazioni  donazione organi, tessuti e cellule  “Ancora insieme” presso la Regione Campania, sono stati ospiti del Cav Salvio Zungri ed Imma, dopo che è...

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

Napoli, spiagge libere a numero chiuso

È in vigore dallo scorso primo luglio la  la delibera approvata dal Comune di Napoli che fissa il numero chiuso per le spiagge libere di Palazzo Donn’Anna e delle Monache, con il tracciamento numerico dei bagnanti ad opera del personale dei lidi limitrofi che regolano...

“Convivia. Il gusto degli antichi”,  la mostra al Lapis Museum

“Convivia. Il gusto degli antichi”, la mostra al Lapis Museum

Tra i reperti esposti, la bottiglia di olio d’oliva più antica del mondo, utensili, vasellame per la tavola e la cucina dalle Collezioni del MANN Utensili, vasellame e commestibili fossili tratti dalla Collezione dei Commestibili del MANN – tra cui la bottiglia di...

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Il “ballo della rosa”, galà di beneficenza dei Lions

Ogni anno prende sempre più corpo e si sta imponendo come uno dei più riusciti eventi napoletani di beneficenza. E’ il “ballo della rosa”, il gran galà di solidarietà organizzato dai Lions Club International e dai Lions Club Capri con la sua presidente Rita Colazza,...

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Piazza San Giacomo, denunciato 23enne “curioso”

Per curiosità. È questo il motivo per il quale un 23enne incensurato di Villaricca ha colpito un Carabiniere. Siamo a Piazza San Giacomo ed è in corso la manifestazione in occasione della “giornata mondiale del rifugiato”. Un migliaio di persone sono partite da piazza...

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Dall’Ape sociale alla pensione di vecchiaia

Lo Studio Rubinacci-Molaro spiega come avviene la conversione e tempi e modi per presentare la domanda Negli ultimi mesi si sono recati presso il nostro studio diversi pensionati titolari del beneficio dell’Ape sociale, che al momento della maturazione del diritto...

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Napoli, capitale della cultura del Mediterraneo

Il Mediterraneo avrà a rotazione una capitale della cultura. Lo annuncia il ministro della cultura Franceschini con la dichiarazione conclusiva della due giorni di summit che ha riunito per la prima volta a Napoli 30 ministri dell’area mediterranea e non solo. La...

Panni stesi nei vicoli, divieto  scongiurato

Panni stesi nei vicoli, divieto scongiurato

Non ci sarà nessuna ordinanza che vieterà i panni stesi. L’annuncio è del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi in risposta al caso della bozza del regolamento di polizia urbana, nel quale, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbe stato inserito il divieto di stendere i...

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il Comune a De Laurentiis: “Dia l’esempio e paghi”

Il presidente della commissione Sport, Gennaro Esposito invita il patron azzurro a saldare i debiti per lo stadio Gennaro Esposito, presidente della Commissione Sport del Comune, chiede ad Adl di dare l’esempio ai cittadini. Intervistato da Calcio Napoli 24 Live, il...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te