Prezzi gonfiati a Torino. Succede al Nord. A Napoli invece gara di solidarietà

da | Mar 30, 2020 | Cronaca

Mentre a Napoli ci si aiuta a vicenda con una vera gara di solidarietà con l’ideazione della spesa sospesa, il panaro solidale e le spese consegnate nei quartieri e agli indigenti, in Piemonte c’è chi specula sull’emergenza Coronavirus addirittura alzando i prezzi dei prodotti più importanti della catena alimentare del 200 per cento. Pane, latte e altri prodotti alimentari nei supermercati sono saliti di prezzo di tanto, appunto anche del 200 per cento, approfittando della situazione attuale.

Nel supermercato torinese il pane e l’olio venivano venduti a prezzi raddoppiati, un chilo e mezzo di arance invece di 1,30 euro costava 2,89 euro, e anche la colomba pasquale che da 3 euro, come recitava l’offerta sul volantino, veniva venduta a 7 euro. I finanzieri della tenenza di Lanzo Torinese sono intervenuti in un supermercato della catena Conad di Favria, in questi giorni di emergenza coronavirus in cui tanti, quando vanno a fare la spesa, preferiscono fare grandi scorte di cibo per uscire il meno possibile di casa. I finanzieri hanno accertato che i prezzi non rispettavano le offerte del circuito commerciale di cui fa parte il punto vendita: si parla di incrementi anche fino a oltre il 200 per cento rispetto a quanto dettato dal marchio. La lista è lunga: dalle arance ma anche la bottiglia di olio di oliva che invece di 3,59 euro finiva nello scontrino a 5,45 euro, o la passata di pomodoro che, da listino sotto all’euro, ne costava 1,66.

Al doppio del prezzo veniva venduto il prosciutto (23,90 al chilo invece di poco meno di 15 come da volantino), il caffè e persino il cibo per i gatti. I baschi verdi hanno accertato che il responsabile del punto vendita, inoltre, continuava a vendere merce per cui il decreto della Presidenza del consiglio dei ministri ha impedito la vendita perché non considerata di prima necessità. Per il negoziante è scattata la denuncia alla procura di Ivrea per “manovre speculative su merci”, reato che prevede multe fino a 25mila euro e fino a tre anni di carcere.

L’uomo è stato denunciato anche per la vendita di prodotti non consentiti. Per non creare però disagi per la clientela, e quindi consentire agli abitanti della zona di poter acquistare la merce indispensabile, le fiamme gialle hanno chiesto l’autorizzazione per evitare il sequestro delle merci. 

Cosa che nel resto d’Italia non si è verificata e, anzi, al Sud e a Napoli in particolare il cuore delle persone sta venendo fuori oltre al grande rigore ed al rispetto delle norme anti contagio.

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

Campania, nuova allerta meteo da mezzanotte

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalla mezzanotte fino alle 23.59 di domani, lunedì 22 novembre, su tutto il territorio regionale, ad esclusione delle zone 4 e 7 (Alta Irpinia e Sannio;...

La Parthenope “plastic free”

La Parthenope “plastic free”

Intervista all’architetto Luciano Esposito, curatore dell’iniziativa di distribuzione borracce In questi giorni l’Università degli Studi di Napoli Parthenope sta regalando ai suoi studenti centinaia di borracce in alluminio per supportare la campagna nazionale Plastic...

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Linea 1 tra ritardi e incubo Covid

Corse dei treni col contagocce e assembramenti indotti dai guasti. Disagi in aumento per l’utenza Un utente chiede spiegazioni al dipendente in servizio nella stazione della Linea 1 di Medaglie d’oro sul motivo del ritardo dell’arrivo del treno della metropolitana...

A Bacoli l’Università sul mare

A Bacoli l’Università sul mare

Sul litorale Flegreo una sede dell’ateneo Federico II. Il sindaco: “Che spettacolo” Sembra un sogno, ma è già quasi realtà. Sul litorale flegreo, a Bacoli, l’Università avrà la spiaggia libera e anche la discesa a mare. Studenti e perché no, anche professori e...

Campania, allerta meteo dalle 20

Campania, allerta meteo dalle 20

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalle 20 di stasera, lunedì 15 novembre, fino alle 12 di domani, martedì 16 novembre, su tutta la Campania. Si prevedono precipitazioni sparse, anche a...

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Mercato, ruba ponteggi da un cantiere: denunciato

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti nei pressi di un cantiere edile in via Renovella, per la segnalazione di una persona che stava asportando...

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Così Vito Nocera ricorda Francesco Ruotolo

Ecco una poesia in ricordo di Francesco Ruotolo scritta il 15 novembre 2020 da Vito Nocera, uno dei maggiori esponenti della sinistra napoletana, fra i fondatori di Democrazia Proletaria (1977) e Rifondazione Comunista (1991). FRANCESCO RUOTOLO È MORTO Forse era...

Quarto, nascondeva armi e munizioni nel divano: arrestato

Quarto, nascondeva armi e munizioni nel divano: arrestato

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato un 39enne di Quarto già noto alle forze dell'ordine, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione...

Napoli, Manfredi riceve il nuovo prefetto Claudio Palomba

Napoli, Manfredi riceve il nuovo prefetto Claudio Palomba

Questa mattina il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ha ricevuto a Palazzo San Giacomo il nuovo Prefetto di Napoli Claudio Palomba, napoletano di 61 anni, tornato nella città partenopea dopo aver guidato la prefettura di Torino  «Una figura di assoluto prestigio con...

Decumani, ruba in un bar: arrestato

Decumani, ruba in un bar: arrestato

Ieri notte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Conte di Ruvo sono stati avvicinati da un passante che ha segnalato loro un furto in atto ai danni di un bar in via Bellini. I poliziotti, ...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te