Coronavirus, positivo un agente della Polizia locale di Napoli

da | Mar 30, 2020 | Cronaca

“La Polizia Locale di Napoli che in questi giorni è in prima linea nella lotta all’emergenza Coronavirus e sta effettuando migliaia di controlli agli esercizi commerciali ed ai cittadini per verificare la necessità degli spostamenti, per far rispettare in strada le misure introdotte dal Governo e dalla Regione per fermare il contagio, ha registrato in data odierna il primo caso positivo al Covid 19”.
L’annuncio è del comandante della Polizia Locale, Ciro Esposito.


“Si tratta di un Agente motociclista assegnato al Gruppo Intervento Territoriale con sede in via Santa Maria del Pianto – aggiunge Espoito -, che nella giornata di domani sarĂ  nuovamente sanificata a tutela di tutti gli altri operatori. Al momento sono giĂ  18 gli operatori del Corpo che si trovano in quarantena, tra i quali c’è appunto il caso positivo, e 7 operatori messi in quarantena precauzionale dai sanitari perchĂ© sono affetti da serie patologie pregresse”. Il comandante smentisce quindi alcune inesattezze pubblicate dagli organi di stampa relative al giuramento fatto dei nuovi assunti nella giornata del 23 marzo u.s. per il reperimento in urgenza di risorse opportunamente qualificate ed armate, da schierare in strada per i controlli di competenza a tutela della CollettivitĂ , ribadendo che sono stati rispettati tutti i protocolli stabiliti. “Grazie alla fattiva sinergia con la locale Prefettura che ha rapidamente completato le procedure finalizzate al rilascio dei decreti per l’attribuzione della qualifica di ausiliario di pubblica sicurezza preliminare al relativo armamento – sottolinea Esposito -, il giorno 23 marzo u.s. sono stati convocati 83 dei 96 nuovi assunti, che peraltro ben conoscono le misure di cautela dei diversi Dpcm, dovendoli quotidianamente loro stessi applicare, per completare un procedimento rapido ed austero. Il personale – spiega il comandante – è stato convocato nel piazzale del Comando, spazio ampio centinaia di metri quadrati, dove hanno atteso la convocazione nominativa per prestare giuramento e dove funzionari del Corpo hanno ricordato loro nell’attesa di mantenere  le distanze previste. Gli operatori sono poi stati chiamati a gruppi di 5 ed accompagnati nella ampia stanza del Comandante, rispettando abbondantemente la distanza intersociale stabilita. Il personale che indossava i previsti dispositivi di protezione individuale, ha abbassato la mascherina per recitare la brevissima formula di giuramento, al termine– uno alla volta- hanno apposto la firma in calce gli atti. Sempre un operatore alla volta si è poi recato in economato per essere dotato dell’arma d’ordinanza. La procedura a questo punto si è conclusa ed ha consentito dal giorno 24 u.s. di  impiegare ulteriore personale per i servizi operativi finalizzati a contrastare la diffusione per contagio del Covid 19, a tutela della cittadinanza. Come si può ben comprendere – precisa Esposito – non vi è stata alcuna “solenne” cerimonia, non era presente nessun parente, non ci sono stati pomposi festeggiamenti di sorta, si è semplicemente trattato del completamento di una seria procedura d’ urgenza per reali esigenze operative. Il Comando – conclude – qualora dovessero emergere ovvero essere di converso accertati e comprovati comportamenti personali e privati,  al di fuori della procedura formale, da parte degli operatori interessati pregiudizievoli delle misure di prevenzione stabilite, procederĂ  alla adozione dei provvedimenti consequenziali”.

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

Casa Fiorinda, la visita a sorpresa di Federica Pellegrini

“Grazie alle operatrici che danno pieno sostegno a Donne coraggiose” Visita a sorpresa di Federica Pellegrini a Casa Fiorinda a Napoli. L'atleta azzurra ha trascorso una serata in compagnia con le ospiti della casa per donne maltrattate Fiorinda. Un luogo fisico di...

I bambini e la moda gender fluid

I bambini e la moda gender fluid

L’allarme di una psichiatra: “I piccoli disorientati dalle lezioni di sesso di insegnanti spesso impreparati” Il piccolo Salvatore, otto anni, si osserva compiaciuto davanti allo specchio mentre prova e riprova le scarpe con i tacchi a spillo della madre: “Dice che...

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

Vomero, per il parco fantasma arrivano i soldi della Regione

La Regione Campania investirà 15 milioni di euro (a valere sui fondi POC 2014-2020) per la riqualificazione di 24 parchi cittadini dislocati nelle varie Municipalità, così com’era stato annunciato nel marzo 2020 (visto che il Comune non ha fondi) dall’agronomo...

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

La serata dell’amicizia sulla Terrazza Zungri

Lo scorso 20 settembre si sono incontrate tutte le socie del Club Innerweel Luisa Bruni sulla “Terrazza Zungri”, il più antico club d’Italia, nato dalle mogli dei rotariani alle quali non era permesso l’accesso nel club. La socia Imma Zungri Emilio ha accolto tutte le...

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticitĂ  idrogeologica per temporali di colore Giallo valevole a partire dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani sulle seguenti zone: 1 (Piana Campana, Napoli,...

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Da Las Vegas a Monte Carlo: le città celebri per i loro casinò

Oggi sentiamo spesso parlare di casinò e di gioco d’azzardo, soprattutto per via del boom della loro controparte digitale registrato negli ultimi anni. Se è vero che il gambling si sta trasferendo in maniera sempre più consistente sul web, il fascino di alcune città...

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te