Coronavirus, anche il sesso va in quarantena: gli andrologi in aiuto degli italiani

da | Mar 28, 2020 | Salute

Gli andrologi italiani scendono in campo contro il coronavirus aprendo un servizio telefonico gratuito di consulenza per garantire continuità assistenziale, non solo ai pazienti che non possono più accedere alle visite specialistiche ma anche a tutti coloro che dovessero trovarsi in difficoltà durante la quarantena “L’isolamento a cui ci costringe la pandemia di Covid-19, se da una parte può condurre alla ricoperta del partner, dall’altra può creare dubbi e incertezze e aggravare la frustrazione derivante da problematiche andrologiche preesistenti – dice Alessandro Palmieri (nella foto), presidente SIA e Professore di Urologia Università Federico II di Napoli -In questi casil’ansia da prestazione, la frustrazione e l’emotività di questo momento, possono determinare un calo del desiderio e problemi di disfunzione erettile, eiaculazione precoce o altri disturbi sessuali che possono diventare difficili da gestire e creare maggiore disagio. Ulteriori difficoltà possono insorgere anche per le coppie che stanno seguendo procedure di procreazione medicalmente assistita per avere un figlio che non arriva e hanno dovuto interrompere i trattamenti, che, per esempio, possono essere assalite da paure e indecisioni su come gestire le terapie avviate”.  

“In questo periodo di quarantena, inoltre, molti si stanno chiedendo se avere rapporti sessuali sia possibile e se questo rappresenti un rischio – osserva Palmieri –  Sebbene il contagio non avvenga sessualmente, tuttavia, durante il rapporto è molto difficile non entrare in contatto con le famigerate goccioline. I rapporti sessuali non sono sconsigliati con il partner convivente, a meno che non ci sia un comprovato o un alto sospetto di contagio”.    “Proprio per fornire consigli a chi già soffre di disturbi sessuali ma anche informazioni per vivere in sicurezza l’intimità, la SIA ha attivato un servizio telefonico gratuito” – interviene Michele Rizzo, ideatore dell’iniziativa e consigliere SIA – “A partire da lunedì 30 marzo i nostri esperti saranno disponibili 7 giorni su 7 dalle 17 alle 18: contattando il centralino allo 02/50043133 si potrà parlare con un medico esperto in grado di rispondere a tutte le domande in merito al proprio stato di salute andrologico. L’assenza temporanea di riferimenti negli ambulatori pubblici e privati, chiusi su tutto il territorio nazionale, è infatti un problema per tutti questi cittadini e con questa iniziativa vogliamo essergli vicini in un momento di grave disagio, per far sì che la salute sessuale maschile non venga trascurata e i pazienti non si sentano abbandonati a loro stessi”.  

Viaggi della speranza? Anche no!

Viaggi della speranza? Anche no!

In tempo di pandemia, in Campania si riscoprono le eccellenze per la cura delle patologie cardiovascolari Nel 2020 si è registrata una diminuzione dei viaggi della speranza verso le regioni del Nord per quel che riguarda gli interventi relativi all’apparato...

Rischio violenza sui minori, al via corsi per pediatri

Rischio violenza sui minori, al via corsi per pediatri

Seri conflitti di coppia esacerbati dalla convivenza obbligata, distruzione della routine domestica, insicurezza economica per le famiglie ed ecco che la pandemia può vestire i panni dell’’orco’, costituendo un fardello pesantissimo per bambini e adolescenti. Diversi...

Mieloma multiplo, presto un nuovo farmaco al Cardarelli

Mieloma multiplo, presto un nuovo farmaco al Cardarelli

 I pazienti con mieloma multiplo sono tra i più fragili nei confronti del Covid-19. Non solo perché se contagiati hanno un maggior rischio di andare incontro a complicanze gravi, soprattutto polmoniti, ma anche perché devono spesso recarsi in ospedale per controlli e...

Covid, dolore cronico nel 4% dei pazienti piu gravi

Covid, dolore cronico nel 4% dei pazienti piu gravi

Stanchezza e affanno, ma soprattutto dolori alle articolazioni, ai muscoli, al torace che non passano anche a distanza di settimane o mesi dalla diagnosi di Covid-19: è la sindrome post-coronavirus che si stima riguardi, con almeno un sintomo, fino all’80% dei...

Detox 555: la guida per dimagrire in relax

Detox 555: la guida per dimagrire in relax

Il volume, scritto da Elisabetta Rea e Salvio Salzano, fondatori del centro Neafit, è pubblicato da Graus e venduto in libreria Una guida alimentare per depurarsi e vivere in forma? Ecco Detox 555. Si tratta di una formula vincente per depurarsi (e perdere qualche...

Un virus utile contro il cancro. La scoperta del Ceinge

Un virus utile contro il cancro. La scoperta del Ceinge

I sorprendenti risultati di uno studio realizzato in sinergia con la Federico II Il virus Herpes simplex per generare farmaci anti tumorali. La scoperta dei ricercatori del Ceinge-Biotecnologie Avanzate di Napoli e del Dipartimento di Medicina Molecolare e...

Non trovi il tuo medico di base? Videoconsulta uno specialista

Non trovi il tuo medico di base? Videoconsulta uno specialista

Consulti medici online. Attraverso il portale www.idubbidelpaziente.it ci si può rivolgere a uno specialista per un confronto gratuito “faccia a faccia” attraverso lo schermo del personal computer o del telefonino. Un servizio di medicina sociale nato dalla...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te