Coronavirus, la proposta: riconvertire in ospedale l’ex base Nato di Bagnoli

115

di Fulvio Verrecchia

Riconvertire – per affrontare l’emergenza cororiconavirus in Campania – una delle più grandi aree inutilizzate della zona metropolitana di Napoli, ovvero l’ex Nato di Bagnoli. La proposta – che arriva dal giovane giurista napoletano Francesco Vacca – è indirizzata al governatore De Luca, sollecitato così a prendere iniziative analoghe a quella dei governatori Toti e Fontana, che stanno facendo allestire un ospedale nella Fiera di Milano e trasformando in nave ospedale il traghetto Gnv Splendidi.

“L’area di oltre 200mila metri quadri – come la Fiera di Milano – è di proprietà di una fondazione privata. La struttura comprende 18 fabbricati, uno stadio, due palestre coperte, In sostanza tanti ‘’spazi e strutture da trasformare in un polo di riferimento per il trattamento dei pazienti più gravi attraverso una compartecipazione pubblico- privato che veda protagonisti grandi imprenditori locali” precisa Francesco Vacca.